Un breve periodo di test, servito a creare una  community. Ed ora il lancio definitivo: arriva l’app friendness, disponibile negli store Google e Apple. Si tratta di un’applicazione che ha come ha come unico scopo quello di mettere in contatto un piccolo gruppo di persone favorendo la nascita di nuovi rapporti di amicizia. Ė unica nel suo genere, perché è la prima dating app che si pone obiettivi ben diversi da quello della numerosa concorrenza.

Nuove amicizie con friendness

friendness

Il logo dell’app “friendness” per iOs e Android

Lancio a Milano,  servizio disponibile in tutta Italia

la Friendness srl, società dietro al progetto è una realtà partecipata da Keyos. Azienda milanese attiva da tempo nell’ambito dei servizi informatici che divide le quote con Alfonso Adduci, giovane sviluppatore ideatore dell’idea.  Il funzionamento è molto intuitivo, come illustrato sul sito https://friendness.it/. Chi è in cerca di nuove amicizie può trovare in chat altre persone che hanno voglia di attivare rapporti inediti. Ogni utente indica la sua disponibilità a uscire per bere qualcosa, prendere un caffè o mangiare un boccone entro un’area selezionata da lui stesso in base alla sua volontà di spostarsi.

Viene automaticamente creato un gruppo di 3 (minimo) – 5 (massimo) persone, quando le aree e l’attività da questi indicate coincidono.  Tenendo conto della vicinanza, della loro età e delle lingue parlate. Le informazioni personali aggiuntive, se fornite, daranno priorità ad alcuni match (ad esempio mettendo in contatto persone con interessi simili). All’interno del gruppo creato gli utenti possono scambiarsi messaggi per conoscersi meglio e organizzarsi per uscire. Questa fase può durare pochi secondi ma anche diversi giorni. Nel momento in cui viene creato un gruppo, invece, verranno accettate nuove persone solo per le 2 ore successive alla creazione, fino ad un massimo di 5. Un gruppo non ha scadenza, ma è possibile abbandonarlo in qualsiasi momento.

Sicurezza prima di tutto

A oggi si contano oltre 3000 utenti iscritti. Secondo i primi dati del test vi è un sostanziale equilibrio tra sessi, sia pure con quello maschile in prevalenza (57% contro il 43%).  E friendness mette al primo posto la sicurezza dei suoi utenti.

A tutela di un funzionamento etico dell’app, gli ideatori hanno creato Il punteggio karma. Che è il risultato del riscontro che ciascun utente esprime su un altro all’interno dei vari gruppi. Il karma negativo andrebbe espresso solo nel caso in cui un utente utilizzi l’applicazione in modo improprio, creando disagio. Il karma non sta ad indicare se un utente sia simpatico o meno, ma aiuta la comunità a capire se un utente sia affidabile. Per qualunque comportamento sgradevole o illegale è possibile segnalare un utente direttamente e/o bloccarlo del tutto. Insomma, se siete alla ricerca di nuovi amici fatevi sotto..

Tags: , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato