Si chiamano Lifestyle Tv, perché quando li vedi sembrano tutt’altro. Dei quadi, delle opere d’arte. Quantomeno dei complementi d’arredo. Samsung ci punta molto è ha presentato sul mercato italiano The Frame e The Serif 2019. Dotati di tecnologia QLED con risoluzione 4K.

I Lifestyle Tv di Samsung

Il modello The Frame del 2019

The Frame 2019

The Frame ha un design audace e innovativo e rappresenta un elemento d’arredo funzionale, che può essere personalizzato per adattarsi ai diversi stili.  Quando non viene utilizzato per godersi film o programmi TV, entra in modalità Art Mode.  E permette di visualizzare immagini e foto personali o di scegliere tra più di 1.000 opere d’arte disponibili nel Samsung Art Store. Che è più ampia piattaforma al mondo di contenuti d’arte e fotografie disponibile in esclusiva per i TV The Frame.

L’interfaccia utente del televisore suddivide le centinaia di opere per categoria creando così una galleria d’arte personalizzata riproducibile in modo casuale e con la frequenza desiderata. I sensori di movimento e di luminosità integrati trasformano insomma The Frame in un’opera d’arte sorprendentemente realistica. Proprio come un quadro tradizionale ha un aspetto diverso a seconda dell’ora del giorno, grazie ai sensori che regolano la luminosità dello schermo in base alla luce presente nella stanza.

Inoltre, il rinnovato Samsung Art Store è la piattaforma ottimizzata per  offrire nuovi modi per accedere alle opere d’arte. Tra le caratteristiche principali c’è Slideshow, per impostare una presentazione delle opere selezionate dall’utente che cambia automaticamente a intervalli compresi tra 10 minuti e 7 giorni in base alle impostazioni personali. Ed anche Curation – il  modo perfetto per scoprire nuovi artisti e opere grazie a una serie di consigli artistici su diverse tematiche – e la funzione  Preferiti. Che consente di selezionare le opere d’arte preferite e creare la propria collezione di capolavori alla quale accedere con estrema facilità.

Caratteristiche uniche

Questo Lifestyle TV si integra alla perfezione con l’ambiente anche grazie alla staffa No Gap Wall-Mount. Con la quale appendere il televisore senza spazi tra il dispositivo e la parete garantendo un risultato pulito e impeccabile. L’estetica di The Frame è personalizzabile scegliendo una delle tre cornici magnetiche che cambianor facilmente il design adattandolo all’ambiente.

Samsung ha dotato The Frame del cavo One Invisible Connection. Un unico collegamento sottile e trasparente che trasmette sia l’alimentazione sia i dati A/V. Eliminando l’ingombro dei cavi sotto il televisore.

Come arredare con The Serif

The Serif

Sviluppato in collaborazione con i fratelli parigini Ronan ed Erwan Bouroullec  (due dei designer di arredamento più famosi al mondo). Attraverso uno studio dell’oggetto e della sua interazione con lo spazio circostante, è stata creato un prodotto dall’estetica unica. Si contraddistingue infatti anche per la base elegante e l’inconfondibile profilo a “I” maiuscola del carattere tipografico serif.

Le novità introdotte

Il modello 2019 di The Serif garantisce una qualità delle immagini ottimale grazie alla tecnologia QLED. Quando viene utilizzato come TV, offre contrasti profondi, neri scuri e un volume colore del 100% per la migliore esperienza di visione possibile. La modalità Ambient Mode aggiornata  fornisce informazioni, come notizie e aggiornamenti meteo. Oltre alla possibilità di visualizzare immagini e fondersi in qualsiasi spazio quando il televisore è spento.

Infine, con la funzione NFC, è possibile ascoltare la musica dal cellulare semplicemente appoggiando lo smartphone sul televisore. Samsung ha reso i suoi TV Lifestyle Tv  ancora più smart garantendo un’esperienza semplice e intuitiva. L’assistente vocale Bixby offre la possibilità di accedere facilmente ai contenuti. I  Tv sono anche compatibili con Amazon Alexa e Google Assistant. E integrano la nuova app per i contenuti video di iTunes e il supporto per Apple AirPlay 2.

Tags: , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato