Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech

Italpress

Per Volvo utili stabili nel secondo trimestre del 2022

BOLOGNA (ITALPRESS) – Volvo Cars ha chiuso il secondo trimestre con un utile stabile, a fronte delle continue incertezze che hanno caratterizzato il commercio globale, dell’aumento dei prezzi delle materie prime e delle difficoltà di approvvigionamento dovute alle recenti chiusure imposte in Cina a causa della pandemia. Le vendite di Volvo Cars a clienti retail sono arrivate a 143.006 unità, registrando una diminuzione del 27% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi sono stati pari a 71,3 miliardi di corone svedesi, con un calo del 2% rispetto allo stesso periodo del 2021 e hanno accusato un impatto minore rispetto alle vendite a privati grazie a una politica dei prezzi solida e a un ottimo mix di prodotti. Il calo dei volumi registrato nel trimestre ha influito anche sull’andamento dell’EBIT caratteristico di Volvo Cars, sebbene esso sia rimasto sostanzialmente stabile grazie a un’ottima gestione dei prezzi e al mix di prodotti. L’EBIT per le attività principali di Volvo Cars ha raggiunto i 4,6 miliardi di corone svedesi, pari a un margine del 6,5%, mentre l’EBIT riportato, incluse le joint venture e le società collegate, ha raggiunto i 10,8 miliardi di corone svedesi, con un margine del 15,1%. L’EBIT riportato ha risentito positivamente dell’effetto della quotazione di Polestar – di cui Volvo Cars è il maggiore azionista – avvenuta il mese scorso presso la borsa Nasdaq di New York.
“Guardando ai risultati ottenuti da Volvo Cars in un secondo trimestre caratterizzato da forti turbolenze, possiamo ritenerci soddisfatti di aver conseguito utili stabili”, ha dichiarato Jim Rowan, Presidente e Amministratore Delegato di Volvo Cars. “La richiesta dei nostri prodotti continua a essere sostenuta. Da parte nostra, continuiamo a rimanere focalizzati e a ritenere che le sfide commerciali a breve termine non indeboliranno la nostra volontà di conseguire gli obiettivi strategici definiti per il medio-lungo periodo. Al contrario, non faranno altro che accelerare il ritmo della nostra trasformazione”, ha aggiunto.
L’andamento delle vendite di Volvo Cars nel secondo trimestre è stato condizionato dal perdurare delle limitazioni di fornitura già rilevate nei trimestri precedenti, oltre che da un impatto particolarmente forte delle chiusure in Cina legate al Covid. Quest’ultimo fattore non solo ha inciso sulle consegne effettuate dalla Casa ai clienti privati in Cina, ma anche sulla produzione in Cina e in Europa, soprattutto per quanto riguarda le auto Recharge. Le conseguenze continueranno a essere percepite anche nel terzo trimestre. Per l’intero 2022, l’obiettivo resta quello di arrivare a una percentuale di auto completamente elettriche a due cifre o più che raddoppiata rispetto al 2021.
Volvo Cars sta inoltre registrando un netto miglioramento della stabilità della sua catena di fornitura, fattore che nel mese di giugno ha determinato una forte ripresa della produzione. Se tale processo di normalizzazione continuerà, la Casa automobilistica si attende un progressivo aumento della produzione nei prossimi mesi. Pertanto, Volvo Cars prevede per l’anno in corso un miglioramento dei volumi di vendita sul mercato wholesale rispetto al 2021. Tuttavia, a causa dello sfasamento temporale tra la produzione e le consegne per la vendita retail, non si prevede che tale miglioramento si traduca in un aumento delle vendite a clienti retail durante l’anno solare. Per l’intero esercizio 2022 ci si attende dunque che le vendite a privati mantengano un andamento piatto o siano leggermente inferiori rispetto ai volumi del 2021.
Nel trimestre, la popolarità dei modelli Recharge di Volvo Cars è rimasta inalterata, nonostante la produzione sia stata ostacolata dalle continue limitazioni di fornitura dovute alle chiusure in Cina. Nel secondo trimestre, le vendite della gamma Recharge hanno costituito il 31% del fatturato complessivo, segnando un aumento rispetto al 24% registrato nello stesso periodo dell’anno precedente, che avrebbe potuto essere più elevato in assenza di vincoli di fornitura. Il numero di abbonamenti attivi alla fine del secondo trimestre è risultato in aumento del 122% rispetto allo stesso periodo del 2021. Si tratta di una crescita che è stata trainata dalla domanda dei clienti e dall’ampliamento dell’offerta in seguito all’introduzione delle vendite online di flotte per le piccole e medie imprese sia nel Regno Unito sia in Svezia. Nel secondo trimestre, le vendite online hanno rappresentato il 9,5% delle vendite complessive nei mercati consolidati, rispetto al 4,6% dello stesso periodo dello scorso esercizio.
I piani di riduzione delle emissioni di CO2 avviati dalla Casa automobilistica sono proseguiti come da programma. Nel primo semestre del 2022, le emissioni di CO2 sono diminuite del 10% rispetto al valore di riferimento del 2018, contribuendo al raggiungimento dell’ambizioso obiettivo di Volvo Cars di ridurre del 40% le emissioni di CO2 per ciascuna auto entro il 2025.
“Come in altri casi, permangono le sfide economiche a breve termine, ma siamo fiduciosi e focalizzati sulla realizzazione delle nostre aspirazioni e finalità strategiche”, ha dichiarato Jim Rowan.

foto: ufficio stampa Volvo Cars Italia

(ITALPRESS).

Avatar
Scritto da

Potrebbe interessarti

Advertisement
YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Newsletter


Advertisement

Ultime news

gaming

Xbox torna in presenza alla Gamescom di Colonia per la prima volta dal 2019. Sarà l’occasione per riunire gli appassionati e i fan per...

News

Oltre alla presentazione dello smartphone pieghevole MIX Fold 2, Xiaomi ha lanciato due nuovi prodotti. Ovvero un tablet chiamato Pad 5 Pro e lo...

News

Xiaomi ha svelato oggi il suo nuovo smartphone pieghevole. Xiaomi MIX Fold 2 rappresenta un salto tecnologico per il suo aspetto ultrasottile. Con una...

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Kia, sull’onda dell’inarrestabile aumento degli ascoltatori abituali di podcast, ha presentato una serie di contenuti audio sulla mobilità, scritti da Andrea...

News

DAZN annuncia una partnership con Google e Samsung per per rendere la fruizione dei contenuti in streaming ancora più accessibile. Le offerte studiate dall’operatore...

innovazione

Ma cosa serve il metaverso? Ci siamo già fatti questa domanda qui su TraMe&Tech, e continuiamo a cercare la riposta. Qualcosa è chiaro e...

Copyright © 2020 Trameetech
Testata giornalistica online registrata il 29 dicembre 2021 al n. 238 del registro della Stampa del Tribunale di Milano