Una nuova Itaca per un Umanesimo Digitale

da | 11 Giu 2022

Mercoledì 15 giugno h. 16, presso il Cinema Massimo di Torino, l’Associazione Culturale Noesis presenta il progetto Ritorno alla Nuova Itaca per un Umanesimo Digitale.  Si tratta di un convegno aperto al  pubblico, in streaming ed in presenza, in cui tecnologia e innovazione incontrano arte e creatività. con il  sostegno del Museo del Cinema ed il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

Una nuova Itaca per un Umanesimo Digitale

Professori universitari ed esperti si incontreranno e confronteranno per fare un’analisi tra diverse discipline sullo stato dell’arte del digitale e della cultura. Si parlerà delle residenze teatrali digitali, della prima ricerca sul pubblico effettuata da Itaca in occasione dello spettacolo olografico al teatro Toselli di Cuneo. Così come della creatività nel virtuale, attraverso gli occhi di chi si occupa di neuroscienze, e della tecnica olografica e le sue potenzialità attuali. Il fine di questo progetto è analizzare come lo spirito creativo si modifica attraverso il digitale e come sia importante lo studio di queste nuove dinamiche. Queste, infatti, possono enfatizzare o penalizzare l’uomo e l’artista a seconda di come sono modulate. A supporto di tale analisi, la visione di due film “The Congress” e “A.I.” che preconizzano la realtà di oggi, trasmettendo suggestioni e suggerendo visioni. 

Questo progetto che ci vede impegnati da tempo nasce dall’esigenza di conoscere le nuove frontiere del digitale, dell’ologramma e dell’I.A. che ogni giorno sempre più riempiono le nostre vite sino a trasformarle e facendo nostri questi strumenti. Utilizzarli nei processi creativi, affinché sia l’uomo e la sua anima al centro, e non la tecnologia, in questo viaggio verso frontiere un tempo impensabili.”, dichiara Manuela Lamberti, ideatrice di Itaca

Itaca digitale

Itaca nasce da un’intuizione sull’universo digitale e da come esso stia modificando l’approccio alla cultura. I suoi obiettivi sono conoscere ciò che sta dietro lo schermo del virtuale, renderlo proprio e restituirlo ad una dimensione umana. Questo, attraverso due linee principali di azione, si propone di toccare temi di informazione della nuova era digitali per suscitare una rinnovata consapevolezza del fruitore del web. Vincendo il Bando Fuori Orario della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, attraverso l’associazione Noesis, Itaca ha compiuto il primo passo verso un nuovo linguaggio culturale.

0 commenti

Potrebbe Interessarti