Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Uber

innovazione

La Corte Costituzionale: sì ai servizi come Uber

Forse anche in Italia sta per cambiare davvero la regolamentazione del trasporto pubblico. E Uber, coì come come i sevizi simili attivi in diversi stati del mondo,  potrebbero finalmente entrare in un mercato fino ad oggi precluso. Dopo il successo ottenuto davanto aalla corte costituzionale.

La vittoria di Uber

Nessun obbligo di rientro in rimessa

La sentenza numero 56 della depositata oggi, a firma della relatrice Daria de Pretis, riguardo a un ricorso della Regione Calabria, dice che chi svolge il servizio di noleggio con conducente (NCC) non può essere obbligato a rientrare in rimessa prima di cominciare ogni prestazione. Nel dispositivi si spiegan che quest’obbligo comporta un irragionevole aggravio organizzativo e gestionale per il vettore NCC. Costretto sempre a compiere “a vuoto” un viaggio di ritorno alla rimessa.

Inoltre, secondo la Corte, questo obbligo è anche  sproporzionato rispetto all’obiettivo di assicurare che il servizio sia rivolto a un’utenza specifica e non indifferenziata.Poiché  la necessità di ritornare ogni volta in sede per raccogliere le richieste che confluiscono, può essere superata – senza interferire con il servizio di taxi – grazie alla possibilità prevista dalla stessa legge di utilizzare gli strumenti tecnologici”.

In pratica l’utilizzo delle app, che comunque sono già presenti per i servizi di taxi, danno comunque un senso diverso alla tipologia rappresentata da Uber e dai servizi simili. E questa decisione della Corte Costituzionale apre ora uno scenario completamente nuovo per la mobilità pubblica.

Il commento di Uber Italia

Crediamo che tale decisione rappresenti un primo passo verso la modernizzazione della legge che regola i trasporti privati in Italia – fanno sapere dall’azienda -. Ci impegniamo ad essere un partner di lungo termine delle città italiane. E a lavorare con i taxi e gli NCC per costruire insieme il futuro della mobilità”.

Uber qui da noi è già, oltre che con gli NCC, è presente con il servizio di biciclette elettriche Jump, già funzionante a Roma. E con il servizio di consegna Uber Eats.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Potrebbe interessarti

Motor Tech

Ford ha annunciato le prime prove su strada per i clienti europei del nuovo furgone elettrico E-Transit. Ovvero la versione completamente elettrica del furgone...

innovazione

Si è tenuto ieri un evento internazionale di Uber, nel quale l’azienda di mobility ha annunciato diverse novità. Molte riguardano gli Stati Uniti, Paese...

innovazione

Abbiamo lasciato ieri il palcoscenico al nuovo smartphone pieghevole di Xiaomi. Ma l’azienda ha presentato anche al tre duo novità: l’ingresso nel business dell’auto...

Uncategorized

Wilson Wang è il nuovo CEO di Huawei Italia. La nomina arriva nel momento di riorganizzazione della country italiana del colosso cinese. Che ha...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Green Tech

Oggi, la chiave per entrare facilmente nel mondo del lavoro è la specializzazione. Le figure tecniche sono le più richieste dal mercato. Ed è...

News

Dopo una serie infinita di anticipazioni, indiscrezioni e rumor, la nuova serie iPhone 13 è stata annunciata settimana scorsa. La macchina dei leak non...

Fuori di Tech

In occasione della Milano Fashion Week, OPPO è scesa in passerella al fianco dello stilista Marco Rambaldi nel Chiostro Cappuccio di Milano. Moda e...

News

Continua il percoroso di Wiko per offrire prodotti con una batteria a lunga durata. Il nuovo modello Y62 Plus con 3000 mAh promette un...

Green Tech

Ci chiediamo come i nostri giovani, oggi, possano entrare in maniera rapida e soddisfacente nel mondo del lavoro. Si tratta di un mondo post...

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Arriva in Italia Mustang Mach-E GT, la versione Performance del primo SUV completamente elettrico di Ford. In occasione del reveal, Ford...