Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Google Maps

Video

La novità di Google Maps: il percorso ecosostenibile

Immaginate di voler programmare una giornata a spasso nel paesino di Orvieto, partendo da Grosseto: un viaggio di oltre due ore. Per decidere come arrivarci, aprite Google Maps, che offre diverse opzioni di navigazione. Tra cui percorsi a piedi, in bici e indicazioni per il trasporto pubblico. Data la durata del viaggio, ritenete che la cosa più sensata sia andare in auto e cercate subito il percorso più veloce. Se ci fossero però altre opzioni? Un percorso che richiederebbe qualche minuto in più, ma farebbe risparmiare oltre il 20% del consumo di carburante previsto? Ecco la novità di Google Maps: arriva il percorso ecosostenibile.

Google Maps introduce il percorso ecosostenibile

Il percorso ecosostenibile di Google Maps è in fase di implementazione in 40 Paesi europei da oggi. Con questa nuova funzionalità di Gogle Maps, si può ora scegliere un percorso ottimizzato per ridurre il consumo di carburante. Il che consente di risparmiare sul carburante e di ridurre le emissioni di anidride carbonica, Oltre a mostrare il percorso più veloce, il servizio indicherà anche quello più ecosostenibile, anche se non è il più veloce. Segnando anche il relativo risparmio di carburante e la differenza di tempo tra i due percorsi. E sei sivuole scegliere comunque il viaggio più veloce, si può impostare il tutto in Impostazioni.

Dal suo lancio negli Stati Uniti, in Canada e Germania, si stima che la nuova funzione di Google Maps abbia già contribuito a far risparmiare più di mezzo milione di tonnellate metriche di emissioni di anidride carbonica. Equivalenti a togliere dalla strada 100.000 automobili.

Come viene calcolato il risparmio

Il percorso a più basso consumo di carburante varia in base al tipo di motore del  veicolo. I motori diesel sono solitamente più efficienti a velocità più elevate rispetto ai
motori a benzina o a gas. Mentre i veicoli ibridi ed elettrici hanno prestazioni migliori nel traffico discontinuo. Per questo motivo, nelle prossime settimane verrà resa disponibile un’opzione che consente ai guidatori di selezionare il tipo di motore. E di trovare il percorso migliore e le stime più accurate sul carburante o sull’efficienza energetica.

Questa tecnologia è resa possibile grazie ai dati del Laboratorio nazionale per le energie rinnovabili (NREL) del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti. E  ai dati dell’Agenzia europea dell’ambiente. Abbinando queste informazioni alle tendenze di guida di Google Maps, sono stati  sviluppati modelli avanzati di machine learning addestrati sui tipi di motore più diffusi in una determinata regione.

Le opzioni possibili

Google può insomma aiutare a raggiungere la destinazione in modo più sostenibile. Con alcuni suggerimenti utili:

  • Semplificare la scelta elettrica Basta cercare “Stazione di ricarica EV” su Google Maps per vedere le stazioni di ricarica nelle vicinanze. Insieme a dettagli utili, come i tipi di presa e le velocità di ricarica. Inoltre, per alcune stazioni c’ anche la disponibilità in tempo reale.
  • Dalle quattro alle due ruote  Di recente siìno state aggiunte ulteriori informazioni sui percorsi ciclabili,. Oltre a  stazioni di bike e scooter sharing nelle vicinanze in oltre 500 città in tutto il mondo. Tra cui Roma, Milano e altre città italiane.
  • Percorsi a piedi Google Maps offre indicazioni stradali passo passo per i pedoni. Live View utilizza la realtà aumentata per mostrare frecce e indicazioni stradali sovrapposte in modo chiaro sulla mappa. Inoltre si visualizza il percorso a piedi con Street View.
  • Trasporti pubblici Toccando l’icona si hanno  le indicazioni stradali  con l’autobus, il treno, la metropolitana e persino il traghetto. Se disponibili, in
    tempo reale gli orari di arrivo e partenza, i cambi e i ritardi del servizio. Ed anche il livello di affollamento della corsa, la temperatura e la disponibilità di percorsi accessibili in sedia a rotelle.
  • Dormire sostenibile La Ricerca Google aiuta a trovare gli hotel che si impegnano in modo significativo ad adottare pratiche ecologiche. Per gli hotel certificati
    da alcune organizzazioni indipendenti come Green Key o EarthCheck, verrà mostrato un badge di certificazione ecologica.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Advertisement
YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

PALERMO (ITALPRESS) – Torna a Palermo No Smog Mobility, la rassegna sulla mobilità sostenibile, pubblica e privata, nata da un’idea dei direttori Gaspare Borsellino...

innovazione

La notizia omai è nota: i costi delle prossime bollette di energia potranno riservare sorprese molto spiacevoli. Secondo lo studio condotto da Federconsumatori gli...

Italpress

LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Hanno raccolto 352.800 sterline le Defender protagoniste delle spettacolari immagini del film No Time To Die e messe all’asta per...

innovazione

Google Search On ha mostrato come i progressi dell’intelligenza artificiale stanno trasformando la ricerca dei prodotti Google. La casella di ricerca funzionerà come le...

innovazione

Arriva Miraclapp, la nuova app di consulenza finanziaria che consente di investire con probabilità certificate di successo. La piattaforma ideata da Fabio Pioli, trader...

News

È tornato da poco da GameStop il secondo capitolo della saga di videogiochi dedicata al supereroe pipistrello. Stiamo parlando di Batman: Arkham City, pubblicato...

Copyright © 2020 Trameetech
Testata giornalistica online registrata il 29 dicembre 2021 al n. 238 del registro della Stampa del Tribunale di Milano
P.IVA: 12562100961