Connect with us

Hi, what are you looking for?

Uncategorized

Huawei, ecco il Mate X2 da 3000 dollari (ma solo in Cina)

Huawei ha svelato in Cina il suo nuovo pieghevole, che verrà venduto solo sul mercato interno. Richard Yu, Ceo Consdume Business Group, ha presentato il Mate X2 (erede del Mate Xs) rivelando anche che la versione per smartphone del sistema HarmonyOS inizierà a diffondersi in aprile.

Mate X2, il nuovo pieghevole Huawei

Huawei Mate X2 dispone di un display da 8,01 pollici quando è aperto, con uno schermo principale da 6,45 pollici sul davanti. L’azienda ha detto che il display interno è stato progettato per offrire un riflesso minimo e una migliore esperienza di lettura. Oltre ai miglioramenti del display, ci sono i miglioramenti alla tecnologia della cerniera. Per rendere il telefono più piatto quando è piegato.

Il dispositivo utilizza un chipset Kirin 9000, con quello che Yu ha affermato essere il modem 5G più potente del mondo. E una fotocamera e sistemi di imaging “all’avanguardia”. Viene fornito con due opzioni di memoria: una versione da 256GB che costa 17.999 Reminbi (2.784 dollari) e un modello da 512GB al prezzo di 18.999 Reminbi. Ovvero quasi 3000 dollari,  circa 2420 euro. Entrambi sono disponibili in quattro opzioni di colore e saranno in vendita da giovedì 25.

I problemi di approvvigionamento

Durante il lancio Yu ha detto che Huawei, colpita nella catena di approvvigionamento per le sanzioni statunitensi in corso, ha “riservato abbastanza capacità di produzione” per rendere il dispositivo disponibile. E che sta “aumentando la produzione su base settimanale e mensile”.

Yu ha inoltre aggiunto che “il 2020 è stato un anno straordinario e impegnativo per Huawei. Ci siamo trovati contemporaneamente attaccati dalla pandemia Covid-19. Ed anche dal secondo e terzo round di sanzioni statunitensi, che ha posto grandi difficoltà al nostro funzionamento aziendale e al lavoro quotidiano”.

Il Ceo ha sostenuto che il solido sostegno dei partner e dei consumatori, insieme alla continua ricerca e sviluppo, ha permesso di superare la situazione. Nonostanche le restrizioni statunitensi abbiano anche impedito l’accesso al sistema operativo Android di Google. Accelerando d’altro canto gli sforzi per progettare la propria alternativa HarmonyOS.

Il taglio ai prodotti di punta

I problemi per il colosso cinese comunque restano. Secondo Nikkei il gigante di Shenzhen avrebbe comunicato ai suoi fornitori di componenti che costruirà (molti) meno telefoni quest’anno rispetto al 2020. Huawei ordinerà infatti componenti sufficienti per costruire circa 70-80 milioni di dispositivi per il 2021. Un calo del 60% rispetto ai 189 milioni di unità spedite lo scorso anno, già in considerevole calo rispetto ai 240 milioni di telefoni venduti nel 2019.

Huawei ha infatti grandi difficoltà a procurarsi componenti necessari per costruire telefoni 5G, e si concentrerà sui dispositivi 4G. E alcune fonti dell’industria ha sottolineato come il modello Huawei P50 potrebbe arrivare in ritardo, proprio a causa di ritardi nelle forniture.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Advertisements

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

innovazione

Secondo l’ultimo sondaggio di Wiko, il 75% dei rispondenti non cambia il proprio device prima di 3 anni. Per questo motivo, l’azienda ha ideato...

innovazione

Qualcomm ha presentato Snapdragon XR1 AR Smart Viewer, il visore intelligente progettato per migliorare ulteriormente l’industria dell’AR. Il progretto di Qualcomm Qualcomm ha presentato...

innovazione

Nokia 8.3 5G diventa il primo smartphone Nokia ad aggiornarsi ad Android 11. Il rollout per l’aggiornamento è iniziato in Italia. I telefoni Nokia...

innovazione

Ecco le innovazioni tecnologiche di OPPO in tema di ricarica presentate durante il MWC di Shanghai. Oltre ai sistemi Flash di ricarica rapida, in...

Advertisement
Advertisement

Ultime news

News

Microsoft Italia ha aperto la nuova Cybersecurity Experience, uno spazio dedicato alla formazione sulla sicurezza informatica e collocato all’interno del Microsoft Technology Center della...

innovazione

Secondo l’ultimo sondaggio di Wiko, il 75% dei rispondenti non cambia il proprio device prima di 3 anni. Per questo motivo, l’azienda ha ideato...

innovazione

Qualcomm ha presentato Snapdragon XR1 AR Smart Viewer, il visore intelligente progettato per migliorare ulteriormente l’industria dell’AR. Il progretto di Qualcomm Qualcomm ha presentato...

innovazione

Nokia 8.3 5G diventa il primo smartphone Nokia ad aggiornarsi ad Android 11. Il rollout per l’aggiornamento è iniziato in Italia. I telefoni Nokia...

innovazione

Una nuova ricerca conferma che Samsung da 15 anni consecutivi è il primo produttore globale di TV. Samsung TV, da 15 anni al primo...

innovazione

A seguito della presentazione globale tenutasi in occasione del CES 2021, sono in arrivo in Italia i prodotti ASUS Republic of Gamers (ROG), che...

Exit mobile version