Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
SITA evid

innovazione

L’AI di SITA che ritrova gli oggetti smarriti in aeroporto

Con la tecnologia WorldTracer Lost and Found Property di SITA i costi di restituzione calano del 90%. E il 60% degli oggetti è riconsegnato al proprietario entro 48 ore.

Il WorldTracer Lost and Found Property di SITA

Un oggetto smarrito in aeroporto o a bordo di un aereo? A trovarlo e riconsegnarlo rapidamemnte al proprietario è l’intelligenza artificiale grazie a WorldTracer Lost and Found Property di SITA. Il fornitore di tecnologia per il trasporto aereo, che risponde a un problema che ancora oggi costa al settore un milione di dollari. La nuova soluzione riduce del 90% i costi di restituzione, che possono arrivare fino a 95 dollari per oggetto tra registrazione, gestione di richieste e chiamate ai clienti, immagazzinamento, spese postali. E consente di rendere il 60% degli oggetti ai proprietari entro le prime 48 ore.

Basandosi su WorldTracer di SITA, utilizzato in 2.200 aeroporti dalla maggior parte delle compagnie aeree del mondo, WorldTracer Lost and Found Property consente agli staff delle compagnie aeree di registrare ogni oggetto trovato, creare un registro degli articoli smarriti e controllare la corrispondenza in meno di due minuti. A loro volta, i passeggeri possono inoltrare segnalazione di smarrimento in pochi secondi tramite il proprio cellulare, e utilizzarlo per pagare e organizzare la restituzione. Oltre che per tracciare il loro oggetto passo dopo passo.

Come funziona

Utilizzando tecnologie all’avanguardia come computer vision, machine learning e l’elaborazione del linguaggio naturale, WorldTracer Lost and Found Property effettua una ricerca tra immagini e descrizioni in modo da abbinare ogni oggetto trovato a una segnalazione di smarrimento. La funzione di ricerca tramite immagini è in grado di riconoscere dettagli come marca, materiale, colore degli oggetti e di individuare oggetti che corrispondano alle parole che compongono la descrizione.

Una volta stabilita la corrispondenza esatta, la compagnia aerea avvisa il proprietario e restituire l’oggetto. Sia il viaggiatore che l’aerolinea possono seguire l’intero processo, tramite il portale WorldTracer. Questo aumenta la soddisfazione del passeggero e migliora la gestione per gli operatori. Che oggi hanno scarsa visibilità e controllo di queste operazioni, in buona parte svolte ancora manualmente, e necessitano di lungo tempo per abbinare oggetti a segnalazioni di smarrimento.

Le parole di David Lavorel

David Lavorel, CEO di SITA AT AIRPORTS & BORDERS, ha dichiarato: “WorldTracer è un grande esempio di come SITA continui ad evolvere il suo portafoglio di soluzioni per soddisfare le esigenze del settore. Per quasi trent’anni WorldTracer ha aiutato a rintracciare con successo i bagagli smarriti. Adesso grazie a questa nuova tecnologia aggiungiamo ulteriore valore. Aiutando l’industria ad aumentare l’efficienza e a ridurre i costi della gestione degli oggetti smarriti quando è più necessario”.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Avatar
Scritto da

Potrebbe interessarti

innovazione

Il gruppo Air France–KLM e il gruppo Epta hanno firmato un accordo a favore dello sviluppo del carburante sostenibile. Un agreement, tra i primi...

innovazione

Con l’ultimo smartphone di Wiko Y62 potete fare tutto quello che volete, ancora più a lungo, grazie alla batteria da 3000 mAh e immergervi...

Coronavirus

Nell’era post Covid la farmacia deve essere sempre più multicanale e a portata di cittadino. Per questo motivo, le farmacie che si affidano a...

innovazione

ASUS ha annunciato la disponibilità sul mercato italiano del nuovo notebook gaming ASUS TUF Dash F15 (FX516). Il laptop progettato per espandere il repertorio...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

Saranno i Monti Simbruini e l’area appenninica che si trova al confine tra il Lazio e l’Abruzzo a fare da cornice all’annuale Raduno Suzuki...

News

realme lancia l’innovazione della ricarica magnetica wireless per Android. Si chiama MagDart, con un caricabatterie wireless magnetico a 50W più rapido al mondo. A...

innovazione

Windows 365 è ufficialmente partito. Da oggi infatti è attivo il servizio che offre alle aziende di tutte le dimensioni un nuovo modo di...

Motor Tech

“Fit for 55” è il piano dalla Commissione Europea che prevede lo stop della vendita di auto a benzina e diesel entro il 2035....

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Un’efficienza energetica all’avanguardia, un risparmio economico considerevole e l’iconico piacere di guidare si combinano nei nuovi modelli ibridi plug-in entry-level della...

Fuori di Tech

Siamo ancora qui in ballo, per capire come sarà il dopo pandemia. Anche perché il Covid-19 ci ha fatto virare sempre di più verso...