Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Mi 11 5G

slider

Xiaomi Mi 11 5G: lo smartphone per aspiranti registi

Anche in casa Xiaomi si parla di flagship. E per far sì che la filosofia di lusso accessibile venga seguita anche per gli smartphone di fascia alta, viene alzata l’asticella sulla qualità. Restando sempre sotto nel prezzo riguardo quanto la concorrenza offre di equivalente. Questo è il caso insomma anche del Mi 11 5G, lanciato a fine dicembre in Cina e arrivato ora qui da noi. Un telefono per fotografi professionisti.

Xiaomi

Le caratteristiche del nuovo Xiaomi Mi 11

L’intenzione di Xiaomi è quella di trasformare qualsiasi appassionato di foto e video alle prime armi in un regista. E questo viene fatto con un dispositivo con tripla fotocamera posteriore e specifiche importanti. Il sensore grandangolare è infatti da 108 mpx, che è attualmentela più alta risoluzione al mondo per la fotocamera principale. Mentre l’ultra-grandangolare è da 13 mpx e il telemacro è da 20.

Secondo il brand cinese stiamo parlando di un device che lavora come le fotocamere DSLR o mirrorless di livello professionale. E a questo particolare si aggiunge una fotocamera frontale da 20 mpx punch-hole (ovvero con un foro minimo sul display) che garantisce agli utenti di apparire al meglio quando scattano un selfie. O fanno una video chat con gli amici.

Il portafoglio di funzionalità Pro

Basandosi sulla tecnologia esistente di Xiaomi, Mi 11 5G vanta nuove funzionalità nel campo della fotografia e dei video.

  1. La modalità notturna offre funzionalità migliorate sulla fotocamera principale, sull’ultra-grandangolare e su quella anteriore. La tecnologia all’avanguardia ridefinisce  gli standard del settore con la riduzione del rumore a livello RAW per riprese più luminose.
  2. Sei funzionalità AI cinema con un solo clic rendono facili le riprese artistiche. Da Parallel World (che duplica e inverte la scena per dare l’impressione di un mondo specchiato)  a Freeze Frame Video, che clona i fotogrammi video per creare l’illusione che parti del video siano sospese nel tempo. C’è poi  Magic Zoom, capace di creare l’illusione della videocamera che ingrandisce e rimpicciolisce simultaneamente la scena. Un trucco originariamente reso popolare dai film thriller.
  3. Mi 11 5G offre un controllo professionale delle riprese grazie alla registrazione HDR10+. Ed anche alla nuova modalità time-lapse Pro, in grado di regolare la velocità dell’otturatore, ISO, apertura e EV per gestire anche le situazioni di illuminazione più difficili. Il controllo professionale si estende anche all’editing con funzioni AI avanzate. Tra cui AI Erase 2.0 che consente agli utenti di rimuovere oggetti o linee indesiderate dalle immagini con un semplice clic.

DisplayDisplay ampio e audio profondo

Mi 11 5G ha ricevuto una valutazione A+ e un premio come miglior schermo da DisplayMate, l’istituzione leader mondiale nella recensione dei display professionali. Dotato di un DotDisplay AMOLED premium da 6.81” a 120Hz, ha un’altissima risoluzione WQHD+. Nonché la tecnologia del colore a 10-bit, che consente una nitidezza e transizioni di colore fluide. Con Super Resolution che aggiorna i video a bassa risoluzione alla qualità superiore senza doversi preoccupare di un maggiore consumo di dati.

Dotato di touch sampling rate a 480Hz e di un sensore di impronte digitali sullo schermo, permette agli utenti di sbloccare facilmente e rapidamente il dispositivo. E il design offre un’esperienza di scorrimento confortevole e una sensazione piacevole al tocco. Con quattro bordi curvi e la finitura in vetro posteriore. Nonché una doppia finitura satinata antiriflesso in grado di catturare la luce, e non le impronte digitali.

L’audio è a livello cinematografico grazie ai doppi speaker Harmon Kardon. Il jack audio non c’è, ma si più utiizzare l’ingresso Usb-C. Mentre il Corning Gorilla Glass Victus protegge lo smartphone da danni causati da cadute accidentali.

Prestazioni avanzate grazie a Qualcomm Snapdragon 888

Advertisement. Scroll to continue reading.

Il processore Qualcomm Snapdragon 888 ridefinisce completamente gli standard di elaborazione premium con la sua GPU Adreno 660, il motore Qualcomm AI di sesta generazione e il modem X60. Combinando così la tecnologia di intelligenza artificiale con una connettività 5G velocissima.

Il dispositivo così non solo supporta il gioco 2K/120fps/HDR, ma è dotato anche di un design octa-core e un nucleo ultra-large Arm Cortex-X1 che ne aumenta notevolmente le prestazioni. La RAM LPDDR5 a 3.200 MHz assicura un’incredibile velocità di trasferimento dati, aumentata da 5.500 Mbps a 6.400 Mbps.

La batteria da 4600 mAh e la tripla combinazione di cavo da 55W, 50W wireless e 10W di ricarica inversa consentono di non rimanere mai senza energia. Con un caricatore GaN da 55W incluso nella confezione, a differenza di quanto stanno facendo diversi produttori come da noi scritto in questo articolo.

Perfetto anche per il gaming

Ovviamente Xiaomi non può dimenticare i gamers. E quindi ha inserito nel device il più recente sistema di dissipazione del calore LiquidCool, per gestire il gioco estremo e altre operazioni ad alta capacità rimanendo sempre freddo.

Xiaomi ha anche una  sorpresa per tutti gli appassionati di gioco. Il lancio di Mi 11 5G segna infatti l’inizio della collaborazione con il team di sviluppatori di Genshin Impact, successo globale del 2020. Gli utenti potranno immedesimarsi in una vasta gamma di personaggi e svelare innumerevoli misteri. Inoltre, a partire da questo flagship, l’azienda lavorerà con il produttore di miHoYo per offrire agli utenti una migliore e più fluida esperienza di gioco.

L’interfaccia  MIUI 12.5

Si tratta di un aggiornamento intermedio basato su MIUI 12 con una forte attenzione alle ottimizzazioni di sistema. L’utilizzo della CPU è stato in pratica ridotto fino al 22%, mentre il consumo energetico segna fino a -15%, garantendo così prestazioni e grafica più agevoli. In MIUI 12.5 le gesture hanno un thread dedicato, garantendo così una risposta immediata.

Un altro punto forte è che la stragrande maggioranza delle app del nuovo sistema potrà essere disinstallata. Mentre un piccolo numero di app che sono memorizzate nel sistema centrale potranno essere nascoste. Il primo lotto di dispositivi inizierà a ricevere l’aggiornamento MIUI 12.5 nel secondo trimestre del 2021, e tra questi: Mi 10T, Mi 10T Pro, Mi 10, Mi 10 Pro, Mi 11 5G. La seconda ondata includerà gradualmente altri 11 dispositivi Xiaomi, il cui rilascio sarà pubblicato su MIUI.com.

Disponibilità e prezzo

Xiaomi Mi 11 5G sarà disponibile in Italia a partire da inizio marzo. Il prezzo è di 799,90 euro per la configurazione da 8GB+128GB e di  899,90€ per la variante da 8GB+256GB. Inizialmente debutterà nelle colorazioni Horizon Blue e Midnight Grey, successivamente la gamma colori sarà ampliata con la versione Cloud White e la Lei Jun limited edition.

Il dispositivo viene fornito con una garanzia di due anni gratuita, il doppio di quello che viene tipicamente offerto per i flagship. In aggiunta, gli utenti avranno diritto a un servizio di riparazione o sostituzione dello schermo gratuito presso il centro assistenza Xiaomi più vicino nei primi dodici mesi successivi all’acquisto. Per maggiori dettagli, visitare la sezione dedicata su mi.com.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Advertisements
Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

innovazione

Nokia 8.3 5G diventa il primo smartphone Nokia ad aggiornarsi ad Android 11. Il rollout per l’aggiornamento è iniziato in Italia. I telefoni Nokia...

Uncategorized

WINDTRE si conferma l’operatore mobile più veloce d’Italia secondo Ookla. Ovvero la società leader globale nelle applicazioni di testing e nella data analysis per...

innovazione

Se il cinema vi manca e volete ricreare l’atmosfera di una vera e propria sala cinematografica nel comfort di casa è possibile farlo con...

slider

Due modelli di fascia media con molte funzionalità da grandi. Il 2021 di motorola comincia con moto g30 e moto g10, che hanno un...

Advertisement
Advertisement

Ultime news

innovazione

Nokia 8.3 5G diventa il primo smartphone Nokia ad aggiornarsi ad Android 11. Il rollout per l’aggiornamento è iniziato in Italia. I telefoni Nokia...

innovazione

Una nuova ricerca conferma che Samsung da 15 anni consecutivi è il primo produttore globale di TV. Samsung TV, da 15 anni al primo...

innovazione

A seguito della presentazione globale tenutasi in occasione del CES 2021, sono in arrivo in Italia i prodotti ASUS Republic of Gamers (ROG), che...

innovazione

La tecnologia, nella vita quotidiana, incide sempre di più. Ma come? E in quali ambiti agisce? La risposta sembra scontata: ovunque e dappertutto, in...

innovazione

LG apre ad altri produttori la piattaforma Smart WebOS TV e i servizi di contenuti integrati per offrire la miglior esperienza TV a un...

innovazione

Dynabook ha annunciato Satellite Pro C50-G, il nuovo notebook da 15”. Per offrire una scelta maggiore all’interno della serie Satellite Pro C50, il nuovo...