Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
epa07670237 A Google logo is displayed at the Google offices in Berlin, Germany, 24 June 2019. EPA/HAYOUNG JEON

innovazione

Google e la disabilità: così i prodotti sono accessibili per tutti

Il potente motore di ricerca ha presentato per la prima volta in Italia tutte le soluzioni create per rendere i suoi prodotti più accessibili. Google ha presentato software e tecnologie, per Android ma non solo, pensati per aiutare persone con qualche forma di disabilità a superare le barriere della propria condizione fisica e fruire con semplicità di Internet e dei servizi che offre.

Google accessibile per tutti

Il nuovo obiettivo

sundar pichai

Sundar Pichai, CEO di Google

“La grande promessa della tecnologia è dare a tutti la stessa possibilità di raggiungere i propri obiettivi. Fino a quando ci saranno degli ostacoli per qualcuno, il nostro lavoro non potrà dirsi finito”, ha dichiarato Sundar Pichai, CEO di Google.

Attraverso la tecnologia Google vuole restituire indipendenza e autonomia a chi soffre di disabilità. La tecnologia accessibile deve avere il compito di aiutare le persone affette da disabilità a superare le barriere che la vita quotidiana pone loro dinanzi.

Per accessibilità Google intende la possibilità di rendere fruibili prodotti tecnologici a persone con una disabilità – sia essa cognitiva, della vista, dell’udito o del movimento. L’obiettivo è rimuovere le barriere che impediscono l’accesso a Internet e ai servizi che offre.

Alcuni esempi

La recente Guida vocale di Google Maps, per chi ha una disabilità visiva, permette di interagire con lo smartphone attraverso la voce. Questo permette di ricevere informazioni dettagliate sulla distanza da una svolta e avvisi vocali che rendono il percorso a piedi più semplice e sicuro.

Il Live Caption crea automaticamente i sottotitoli per qualunque contenuto audiovisivo riprodotto su un Pixel 4 – e in futuro su altri dispositivi – in modo da aiutare chi ha una disabilità dell’udito.

Un altro strumento disponibile su Android è la Trascrizione Simultanea, che converte le parole che vengono pronunciate in un testo visualizzabile sullo schermo. Con Amplificatore, infine, è possibile filtrare e amplificare i suoni dell’ambiente circostante per migliorare l’ascolto.

Live Caption in azione

Il dispositivo DIVA

È un dispositivo che permette di interagire con l’Assistente Google senza dover usare la voce. Grazie a DIVA, chi non vede, e non parla, può accedere, per esempio, alla sua musica e ai suoi film preferiti con maggiore autonomia.

diva

Un prototipo di DIVA

Il Google Accessibility Team

Questo team ha l’obiettivo sia di migliorare l’accessibilità dei prodotti di Google sia di offrire anche formazione e assistenza a terze parti. Il team ha creato corsi online disponibili a tutti e ha raccolto le principali informazioni per gli sviluppatori, per gli utenti e per i partner su un sito dedicato.

Il Google Accessibility Team ha partecipato, inoltre, alla creazione di prodotti come “Seleziona per ascoltare”, che consente di selezionare con il tocco gli elementi sullo schermo di uno smartphone Android per sentirli descrivere ad alta voce e senza leggere; “TalkBack”, lo screen reader di Google integrato nei dispositivi Android; e “Accesso vocale”, che permette a chi ha difficoltà di movimento di controllare il dispositivo con il solo uso della voce, per aprire app, navigare online, inviare una mail e scattare una foto.

L’importanza dell’intelligenza artificiale

Tutte queste innovazioni e funzionalità non sarebbero possibili senza l’intelligenza artificiale.

Grazie agli algoritmi di machine learning, le tecnologie Google sono in grado di riconoscere i suoni e trasformare un segnale vocale in un testo scritto e viceversa, così come di riconoscere le immagini e tradurre un gesto in un comando: è il caso di “Teachable Machine”, che mostra come attraverso il machine learning sia semplice istruire un computer per eseguire azioni diverse a seconda della postura di chi lo usa, facilitando così le interazioni per chi ha una disabilità motoria.

Scritto da

Potrebbe interessarti

News

Il Digital Markets Act (DMA) dell’Unione Europea è entrato in vigore, segnando un cambiamento significativo nella regolamentazione delle grandi aziende tecnologiche come Google, Apple...

News

Ogni anno, il 15 marzo, si celebra la Giornata Mondiale del Sonno, un’occasione per riflettere sull’importanza fondamentale del sonno per la salute e il...

telefonia

Google ha annunciato il primo Feature Drop del 2024, una serie di aggiornamenti software che saranno disponibili per i dispositivi Pixel a partire dal...

innovazione

Nel mondo digitale di oggi, l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è diventata una componente cruciale della strategia di marketing di ogni azienda....

Iscriviti alla Newsletter

Tutorials Point
Advertisement

Ultime news

News

Samsung annuncia la sua partecipazione al Fuorisalone 2024, in programma dal 16 al 21 aprile, con un’installazione unica all’interno delle Cavallerizze del Museo Nazionale...

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Range Rover sceglie il palcoscenico della Design Week, per aprire le porte della Range Rover House Milano. Immerso nel cuore della...

telefonia

Motorola alza il tiro con la sua nuova famiglia di smartphone edge 50, composta da tre modelli: edge 50 ultra, edge 50 pro e...

Italpress

TORINO (ITALPRESS) – La Alfa Romeo Milano non arriverà mai in concessionaria. Il nuovo B-Suv del Biscione presentato solo giovedì scorso, infatti, si chiamerà...

Italpress

RIMINI (ITALPRESS) – Si è svolto a Rimini il Folgore Day: un evento che, nell’anniversario dei 110 anni di Maserati, segna ufficialmente l’ingresso nella...

Italpress

TORINO (ITALPRESS) – “Il rinascimento di Lancia è partito dall’Italia con nuova Lancia Ypsilon. Da sempre il marchio è simbolo di stile ed eleganza...

Copyright © 2023 Trameetech
Testata giornalistica online registrata il 29 dicembre 2021 al n. 238 del registro della Stampa del Tribunale di Milano
P.IVA: 12562100961