Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Abbott evid

Interviste

Diabete, il Sistema FreeStyle Libre 3 di Abbott riceve il marchio CE

Il sistema FreeStyle Libre 3 di Abbott che invia automaticamente allo smartphone delle persone con diabete le letture del glucosio in tempo reale aggiornate ogni minuto, ha ottenuto il marchio CE (Conformité Européenne).

Il Sistema FreeStyle Libre 3 di Abbott

Il marchio CE

Abbott ha annunciato di aver ottenuto il marchio CE (Conformité Européenne) per il suo sistema di nuova generazione FreeStyle Libre 3. Approvato per l’uso da parte delle persone con diabete in Europa. La tecnologia FreeStyle Libre 3 fornisce letture continue del glucosio in tempo reale, inviate automaticamente ogni minuto agli smartphone, con un’insuperata accuratezza fino a 14 giorni grazie al più piccolo e sottile sensore al mondo. Con un costo sostenibile come le versioni precedenti.

Le caratteristiche principali

Indossabile fino a 14 giorni, il sistema FreeStyle Libre 3 comprende il più longevo sensore per il monitoraggio del glucosio auto-applicabile disponibile. Il sensore è semplice da applicare sulla parte posteriore del braccio grazie a un apposito dispositivo. Eliminando la necessità di dolorose punture sui polpastrelli per visualizzare i livelli del glucosio.

Inoltre, per rendere possibile a più persone con diabete di accedere e beneficiare dei significativi progressi della tecnologia, questo sistema avrà un costo sostenibile come tutta la gamma di sensori Abbott.

Il sistema FreeStyle Libre 3 si adatta perfettamente alla vita delle persone con diabete. Oltre al sensore, il sistema include l’app FreeStyle Libre 3, concepita per consentire agli utenti di ricevere e visualizzare in tempo reale i dati del glucosio, lo storico della glicemia e le frecce che mostrano le tendenze dei livelli di glucosio. Direttamente dal proprio smartphone.

Abbott ha progettato questo sistema di nuova generazione per essere più sostenibile anche per l’ambiente con un sensore più piccolo e discreto. Riducendone il volume totale di oltre il 70%. Con una riduzione del 41% nell’uso della plastica e del 43% del cartone, il design del nuovo sensore è allineato al costante impegno dell’azienda per la sostenibilità.

Il portfolio FreeStyle Libre

Abbott renderà disponibile il sistema FreeStyle Libre 3 in Europa nel corso dei prossimi mesi. Il portfolio FreeStyle Libre ha dimostrato clinicamente di migliorare il controllo del glucosio, aumentare il tempo nel range glicemico ottimale, ridurre il tempo trascorso in iperglicemia (alti livelli di glucosio) e in ipoglicemia (bassi livelli di glucosio) e ridurre l’HbA1c (livelli medi di glucosio nell’arco di tre mesi). Tutti fattori che contribuiscono a migliori esiti clinici.

I dati dimostrano, infine, anche che l’uso del sistema FreeStyle Libre riduce le ospedalizzazioni correlate al diabete e le assenze dal lavoro. Contribuendo a migliorare la qualità della vita.

 

Advertisement. Scroll to continue reading.

Per maggiori informazioni www.abbott.com

Avatar
Scritto da

Potrebbe interessarti

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

TORINO (ITALPRESS) – Lancia celebra i suoi primi 115 anni partendo dal suo stile. L’azienda torinese dopo oltre un decennio passato nel semi-dimenticatoio, nell’era...

News

Finiamo la carrellata dei prodotti realme con gli ultimi arrivati in fatto di smartwatch. Ovvero Watch 2 e Watch 2 Pro, dispositivi che fanno...

Italpress

ROMA (ITALPRESS) – Mazda Motor Corporation ha annunciato che accelererà i suoi piani di elettrificazione globali. La Casa giapponese ritiene che entro il 2030...

innovazione

I clienti “frequent flyer” delle 26 compagnie aeree della Star Alliance potranno d’ora in poi utilizzare la loro identità biometrica negli aeroporti e con...

Motor Tech

Il giovane regista torinese Alex Lauria approda alla 36.ma edizione del Lovers Film Festival con lo short film “The Crossroad”. Un progetto multimediale che...

Italpress

ROMA (ITALPRESS) – Possedere un’auto ha raggiunto una significativa popolarità nell’ultimo anno. Nel caso dell’Italia, il numero di consumatori che considera l’auto come principale...