< Apex 2020: il nuovo smartphone di Vivo - Tra me & Tech
Banner Content

È stato presentato da Vivo lo smartphone di ultima generazione Apex 2020. Tra le sue caratteristiche principali il Super Unibody Design e l’Edgeless Display.

Apex 1

Il nuovo Apex 2020

Le caratteristiche principali

Apex 2020 è dotato di un display FullView senza bordi a 120° che elimina i bordi laterali e la cornice dalla vista frontale. Equipaggiato con la In-Display Camera e il vivo Wireless Super FlashCharge 60W, ha un design Super Unibody che significa senza aperture. Il telefono incorpora inoltre una struttura di tipo cardanico nella telecamera principale, dotata di uno zoom ottico continuo 5x-7,5x.

Display FullView senza bordi a 120°

Lo smartphone è avvolto da un display curvo da 6,45 pollici che si piega con un angolo fino a 120° su entrambi i lati. Questo aiuta a rimuovere i bordi laterali e le cornici dalla vista frontale, traducendosi così in un display ultra bezel-less.

Per motivazioni sia estetiche sia pratiche i pulsanti fisici sono sostituiti da un pulsante virtuale di rilevamento della pressione.

In-Display Camera

La camera In-Display introduce una nuova possibilità di telecamera frontale non meccanica. La telecamera frontale “invisibile” presenta un design Super Unibody senza aperture e amplia lo spazio interno.

Grazie all’innovazione nella disposizione dei pixel dello schermo e nel design dei circuiti, Apex 2020 ha aumentato con successo la trasmittanza della luce dello schermo proprio sopra la fotocamera frontale, fino a 6 volte rispetto all’altra sezione dello schermo.

Inoltre il dispositivo riduce efficacemente le interferenze ottiche, la diffrazione e i flash accidentali attraverso una serie di ottimizzazioni dell’algoritmo finalizzate ad aumentare la qualità delle fotografie.

Zoom ottico continuo 5x-7,5x

Attualmente, quasi tutte le soluzioni di zoom ad alto ingrandimento del settore dipendono dallo zoom ibrido. Poiché diversi ingrandimenti fissi devono essere integrati con algoritmi digitali per garantire l’output, c’è un certo livello di compromesso nella risoluzione e nella qualità dell’immagine.

Apex 2020, come detto, è dotato di Zoom Ottico Continuo che può raggiungere ingrandimenti elevati tra 5x-7,5x e produrre immagini ad alta risoluzione e qualità invece che riempire le lunghezze focali con l’ingrandimento digitale.

Infine, è dotato di una “combinazione di lenti a 4 gruppi”, con due lenti fisse e due lenti mobili, che consente di ottenere uno zoom continuo ad alto ingrandimento e una messa a fuoco in tempo reale in un’unica volta. Grazie al supporto di una struttura a periscopio, l’intero modulo ha uno spessore di soli 6,2 mm, rendendo così possibile l’integrazione di questo obiettivo di livello professionale nel corpo ultrasottile dello smartphone.

Fotocamera principale a stabilizzazione cardanica

Con l’avvento dell’era 5G, la creazione di contenuti video per smartphone diventa una priorità ancora più importante. Vivo integra una struttura di tipo cardanico nella telecamera principale di Apex 2020, frutto di uno sviluppo tecnico di lungo termine e molteplici esperimenti. Il dispositivo raggiunge la stabilizzazione ottica nelle direzioni avanti-indietro e sinistra-destra con prestazioni migliorate.

Questa caratteristica riduce notevolmente l’offuscamento causato da una mano che trema. Gli utenti possono anche godersi non solo foto ma anche video in fluidità.

Vivo Wireless Super FlashCharge 60W

L’ultimo smartphone di Vivo è dotato anche della ricarica Vivo Wireless Super FlashCharge 60W, che ricarica un portatile con una batteria da 2000mAh in soli 20 minuti, offrendo un’esperienza di ricarica più veloce rispetto a quella tradizionale flash con cavo.

Oltre a ciò, Apex 2020 adotta tecnologie come SoundCasting Screen di terza generazione, la rimozione istantanea del photobombing e la messa a fuoco automatica con voice tracking.

Tags: , , ,
Avatar

Articolo Correlato