Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
truffe

Security

Truffe bollette luce e gas: la guida definitiva per evitarle

Durante questo particolare periodo di crisi e difficoltà economica che stiamo vivendo, si è riscontrato un aumento dei tentativi di truffe e raggiri. Ad opera di malintenzionati che cercano disperatamente, con sotterfugi e tecniche da veri professionisti, di arricchirsi illecitamente alle nostre spalle. Uno degli ambiti più colpiti è il settore dell’energia domestica e più in particolare delle spese legate ai consumi ed alle bollette luce e gas.

Gli esperti di csttaranto.it hanno individuato le principali modalità di truffa in bolletta che potrebbero essere messe in atto dai malintenzionati. Un guida che potete trovare anche a questo link.

truffe

Truffe bollette luce e gas: la guida

Vediamo quali sono i maggiori espedienti di chi vuole approfittare della nostra buona fede:

  1. Chiamate da call center fasulli. Finti impiegati dei principali fornitori nazionali di energia vi potrebbero chiamare. E, utilizzando scuse o frasi ingannevoli, potrebbero cercare di ottenere i vostri dati privati e personali. Molte volte le telefonate ricevute sono ad orari inconsueti, con toni insistenti e con discorsi incomprensibili. Consiglio: Ricordate che nessuna compagnia di elettricità o energia vi chiederà mai dati di carte di credito o conti correnti telefonicamente. Utilizzate questo come indicatore di affidabilità.
  2. Email di phishing o presunti errori in vecchie bollette. I testi riguardano sempre dei “rimborsi” ottenibili a seguito della comunicazione di dati personali (iban, numero di carta di credito). Oppure degli insoluti a vostro carico su bollette di anni passati da regolarizzare. Consiglio: controllate sempre l’indirizzo email del mittente. E se avete dubbi chiamate al numero della società fornitrice di energia in questione prima di effettuare pagamenti o comunicare propri dati sensibili.
  3. Visita porta a porta. Un finto agente potrebbe suonare al vostro campanello e chiedervi di visionare le ultime bollette. Oppure di controllare il vostro contatore del gas per regolarizzare la fornitura o per analisi di routine. Questo metodo è purtroppo molto efficace, perché l’attività di controllo dei contatori è un’attività che viene realmente effettuata dai tecnici incaricati dalle compagnie elettriche. Consiglio: chiedere il tesserino di riconoscimento con la matricola del tecnico e verificare dopo l’intervento con la compagnia elettrica se il controllo era previsto o no.

Altri tentativi di raggiro

  1. Pubblicità ingannevoli. Quando ricevete un’offerta (via email, telefono, o tramite qualsiasi altro canale) che vi sembra “troppo” conveniente e poco trasparente sicuramente c’è qualcosa che non va. Infatti potrebbero nascondersi raggiri, truffe o semplicemente clausole sconvenienti o vessatorie. Consiglio:  controllare sempre chiamando direttamente la compagnia energetica. Od anche verificando le offerte su un comparatore di prezzi online l’esistenza o meno di tale offerta.
  2. SMS. Con un semplice messaggio ricevuto sul vostro smartphone alcuni finti operatori vi potrebbero comunicare nuove offerte. Altra possibilità:  vi inviteranno ad aggiornare con urgenza la vostra area personale sul sito del vostro fornitore di luce e gas, a causa di presunte irregolarità. Consiglio: in genere tutti questi messaggi hanno 2 caratteristiche consuete che vi possono aiutare a capire che si tratta di un tentativo di truffa. Cioè hanno: contengono sempre un link all’interno del testo che vi invitano a cliccare per completare una presunta operazione. E poi hanno carattere d’urgenza pena l’attribuzione di more, multe, sanzioni “a meno che non…si clicchi sul link e si completi la procedura richiesta!”
  3. Altri casi. Un elenco tassativo di tutte le modalità di truffa possibili non può essere perfettamente esaustivo perché giorno dopo giorno si scoprono sempre nuove tecniche. Ma questi descritti sono i metodi maggiormente utilizzati in Italia secondo le analisi con i dati attuali disponibili.Per ulteriori informazioni e per ricevere assistenza in caso di truffa contattare lo sportello per il consumatore di Arera.

5 consigli furbi per prevenire le truffe

A prescindere dalla tipologia di tentativo di truffa che potete ricevere, esistono dei piccoli accorgimenti sempre validi per giocare d’anticipo. Così da difendervi dai raggiri nel mondo delle utenze luce e gas. Andiamo quindi a vedere 5 consigli “furbi” da tenere sempre a mente:

  1. Riconoscere sempre la persona con cui si sta parlando. Individuando nome e cognome, l’azienda per cui lavora. Se si trova davanti a voi chiedetegli un tesserino di riconoscimento per identificarsi.
  2. Non rivelare mai i propri dati personali prima di essere sicuri del punto 1
  3. Non comunicate i vostri codici pod e pdr. E non mostrate le bollette, sono essenziali anche queste per una truffa con cambio operatore.
  4. Fate attenzione e assicuratevi, prima di firmare documenti, che vi venga lasciata una copia. In modo da poter rileggere il contenuto di quello che state firmando.
  5. Non pagate mai somme di denaro oltre a quelle che vi vengono richieste nelle bollette.

Il diritto di recesso per contratti luce e gas

Se ormai il danno è fatto e siete cascati in un raggiro, non disperate: può succedere a chiunque e non tutto è perduto. Se siete stati truffati infatti e vi ritrovate con un contratto che non avete richiesto o stipulato, potete affidarvi al diritto di recesso. Ovvero clausola contrattuale che vi da la possibilità di interrompere il contratto di fornitura di energia (luce e gas), e di sventare la truffa sulla bolletta generalmente entro 14 giorni dalla firma dello stesso.

Per usufruire di tale diritto garantito e previsto dalla legge, il cliente normalmente deve effettuare una comunicazione di recesso tramite raccomandata. Con le modalità indicate nel contratto firmato con il fornitore. Ricordate che ciò non si applica in caso di recesso per cambio di fornitore. In tal caso infatti, sarà il nuovo fornitore ad occuparsi della parte amministrativa e burocratica effettuando le dovute comunicazioni.

A questo link un esempio di promozione intelligente senza sorprese.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Potrebbe interessarti

News

VARTA non smette di aggiornare le sue linee di prodotto. Sono infatti disponibili la luminosissima torcia Night Cutter F40 e il super performante Power Bank Fast Energy. Night...

gaming

Istituto Luce Cinecittà, in collaborazione con la Regione Lazio e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, sostiene con...

innovazione

iliad ha presentato un’offerta valida fino al 21 gennaio che prevede 70GB in 4G/4G+/5G, senza limiti di velocità, minuti e SMS illimitati e chiamate...

News

LG ha annunciato il robot con luce a raggi UV, l’ultimo della famiglia di robot LG CLOi. Che con un’azione disinfettante supporterà hotel, scuole,...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

Nico Valsesia, ciclista, trail runner e alpinista, è pronto per una nuova avventura del suo progetto “From Zero To”, alla conquista di una grande...

Audio

Poly ha presentato la nuova generazione delle sue cuffie wireless. Le nuove cuffie Voyager Focus 2 hanno un suono eccellente e elevate prestazioni grazie...

innovazione

Avvocati.net, attraverso l’Avvocato Lia Ruozi Berretta, ha reso noti alcuni consigli, e adempimenti necessari, per evitare alle aziende di incorrere in sanzioni nell’utilizzo dei...

slider

Il design degli LG OLED TV serie Gallery e l’offerta di opere d’arte digitali per trasformare la casa in una galleria d’arte. Questo  ha...

News

Amazon ha presentato la nuova generazione di dispositivi Echo Show. Ovvero i nuovi Echo Show 8 ed Echo Show 5. Che sono dotati di...

News

ASUS ha annunciato ieri la nuova serie Zenfone 8 che si declina in due modelli: il super compatto 5,9 pollici Zenfone 8 e il...