Una porta di vetro per il mondo del lavoro. Questa è Glassdoor, uno dei più grandi siti per la ricerca di lavoro e recruiting al mondo, che ha annunciato oggi il suo ingresso in Italia. L’obiettivo è quello di offrire a chi è in cerca di impiego una maggiore conoscenza delle opportunità professionali e degli ambienti di lavoro. Attraverso recensioni e informazioni condivise da coloro che conoscono di più un’azienda, ovvero i suoi dipendenti.

L’home page di Glassdoor

Glassdoor e la ricerca di lavoro

Trovare il posto giusto

La piattaforma unisce queste informazioni con l’accesso alle offerte di lavoro più aggiornate. Accoglie a livello globale circa 67 milioni di visitatori unici mensili e offre siti ad-hoc in 20 mercati mondiali. Lo scopo  è aiutare le persone a trovare il lavoro e l’azienda che amano. Sia il sito che l’app rappresentano una risorsa gratuita per chi è in cerca di un posto.

Prima di candidarsi o di accettare una proposta, ora anche gli italiani potranno utilizzare Glassdoor per farsi un’idea più precisa di come sia realmente lavorare presso quel datore di lavoro. La piattaforma offre oltre 50 milioni fra recensioni, valutazioni, informazioni sugli stipendi e molti altri dettagli. Il tutto condiviso dai dipendenti stessi.

Inoltre, è possibile personalizzare le proprie ricerche di lavoro in base a titolo, posizione, distanza, settore, dimensioni e valutazioni dell’azienda e molto altro ancora. È possibile anche impostare degli avvisi che allertano l’utente qualora nuove offerte in linea con la propria ricerca compaiono online.

Il modello dare-avere

Offrendo accesso gratuito a tutti i dati una volta che si è registrati, si contribuisce alla piattaforma con i propri contenuti. Fornendo ad esempio recensioni su una società o informazioni sui salari. Questo modello aiuta a ridurre la probabilità di recensioni troppo positive o negative, incoraggiando invece valutazioni aziendali più neutre ed equilibrate. La valutazione media delle aziende su Glassdoor è di 3,4 su 5.

Il sistema dall’altro lato aiuta anche le aziende a selezionare e assumere candidati di qualità e ben informati. Attualmente collabora con un numero crescente e diversificato di 16.000 datori di lavoro. Inoltre, ci sono 200.000 aziende che utilizzano un Account Glassdoor gratuito, che consente di rispondere alle recensioni. Ed anche di pubblicare aggiornamenti aziendali e accedere agli analytics di base che possono aiutare a prendere decisioni più informate in merito alle assunzioni.

 

Tags: , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato