Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
black list

News

Xiaomi vince il ricorso: via dalla black list Usa

Via Xiaomi dalla black list del governo Usa. Questo è il risultato del ricorso che l’azienda cinese aveva presentato presso la Corte Distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto di Columbia. Nel quale si chiedeva ai tribunali di dichiarare illegale la decisione di inserirla nell’elenco del NDAA (come abbiamo riportato qui) e di revocarla.

Xiaomi vince il ricorso contro l’inserimento nella Black List Usa

Xiaomi

Lei Jun

Il ban ricevuto da Xiaomi non era totale come quello inflitto a Huawei dall’amministrazione Trump. Ma comunque all’azienda erano state imposte delle limitazioni, se condo il Wall Street Journal perché il suo fondatore Lei Jun era stato insignito del premio “eccezionale costruttore di socialismo con caratteristiche cinesi”. Questo avrebbe provato la sua vicinanza con i vertici militari cinesi.

La decisione della Corte ora comporterà una revisione da parte di Joe Biden delle decisioni assunte dal suo predecessore. L’attuale presidente americano ha fatto sapere che rivedrà i fascicoli al riguardo e deciderà come procedere.

Lo statement di Xiaomi

“Xiaomi è lieta di constatare che il 12 marzo la Corte ha ordinato un’ingiunzione al Dipartimento della Difesa americano per impedire l’attuazione o esecuzione della designazione di Xiaomi come CCMC. In conformità al provvedimento concesso, la Corte ha annullato completamente e con effetto immediato la restrizione dell’Ordine Esecutivo 13959. Che vietava alle società statunitensi di acquistare i titoli di Xiaomi e l’obbligo di cedere le loro partecipazioni azionarie. 
Xiaomi ribadisce ancora una volta di essere una società ampiamente controllata, quotata in borsa e gestita in modo indipendente. E che offre prodotti di elettronica di consumo esclusivamente per uso civile e commerciale. Xiaomi ritiene inoltre che la decisione di designarla come una azienda militare comunista cinese sia arbitraria e irragionevole, e la Corte è dello stesso parere. Ad ogni modo, l’azienda ha intenzione di proseguire chiedendo l’illegittimità della designazione e la sua revoca permanente. 
Xiaomi è un’azienda tecnologica giovane ed estremamente dinamica. Che nel corso di questi anni ha offerto ai consumatori di tutto il mondo prodotti sorprendenti a prezzi onesti. E che continuerà a lavorare incessantemente e con impegno con i propri partner globali per permettere a tutti di godere di una vita migliore attraverso una tecnologia innovativa”.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Potrebbe interessarti

News

Come anticipato ieri, è arrivata la nota ufficiale di Xiaomi in relazione alla causa che l’azienda ha intentato contro l’amministrazione Usa. Xiaomi ha presentato...

News

La guerra tra la Cina e Donald Trump potrebbe arivare a colpire uno dei simboli del successo americano nella tecnologia. Ovvero Apple. Visti i...

News

Per il momento ovviamente è solo uno dei rumor della rete. Ma l’indiscrezione rilanciata da Andrea Puchetti su Cellulare Magazine, se confermata, sarebbe clamorosa....

News

Trump vs Huawei, atto terzo. Tutto come previsto o quasi. L’amministrazione americana ha infatti concesso un proroga all’azienda fondata da Ren Zhenhfei di poter...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

Saranno i Monti Simbruini e l’area appenninica che si trova al confine tra il Lazio e l’Abruzzo a fare da cornice all’annuale Raduno Suzuki...

News

realme lancia l’innovazione della ricarica magnetica wireless per Android. Si chiama MagDart, con un caricabatterie wireless magnetico a 50W più rapido al mondo. A...

innovazione

Windows 365 è ufficialmente partito. Da oggi infatti è attivo il servizio che offre alle aziende di tutte le dimensioni un nuovo modo di...

Motor Tech

“Fit for 55” è il piano dalla Commissione Europea che prevede lo stop della vendita di auto a benzina e diesel entro il 2035....

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Un’efficienza energetica all’avanguardia, un risparmio economico considerevole e l’iconico piacere di guidare si combinano nei nuovi modelli ibridi plug-in entry-level della...

Fuori di Tech

Siamo ancora qui in ballo, per capire come sarà il dopo pandemia. Anche perché il Covid-19 ci ha fatto virare sempre di più verso...