Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
WhatsApp evidenza

innovazione

WhatsApp Pay: nel 2020 sarà ufficialmente disponibile

Mark Zuckerberg ha annunciato, a margine della conferenza sull’andamento finanziario di Facebook, il definitivo lancio di WhatsApp Pay.

WhatsApp 1

Il sistema di pagamento WhatsApp Pay

Come funziona

Il sistema di pagamento aggregato di WhatsApp è molto simile ad altri sistemi già in uso da tempo. Si basa su tecnologia UPI (Unified Payment Interface) Peer to Peer, piattaforma di pagamento che lavora in tempo reale, sviluppata da National Payments Corporation of India per facilitare le transazioni interbancarie.

In sostanza consente di effettuare pagamenti fra persone, ma anche di pagare nei siti di e-commerce che lo supportano. I pagamenti passano attraverso il proprio account WhatsApp che è legato a un conto corrente o a una carta di credito.

WhatsApp Pay non può non ricordare l’evoluzione di WeChat. L’applicazione cinese, nata come semplice piattaforma di scambio di messaggi, è diventata col passare del tempo una piattaforma per il business a 360 gradi.

Le tempistiche

La decisione di lanciare definitivamente WhatsApp Pay arriva guarda caso qualche giorno dopo il via di Amazon alle sperimentazioni sulle modalità di pagamento a rate (anche in Italia) e si presume nasca da due esigenze.

La prima è prettamente di mercato e pone le sue fondamenta sul fatto che il pagamento digitale e mobile non è solamente il futuro, ma il presente. La seconda ragione riguarda Libra, la criptovaluta di Facebook. Infatti, dopo il passo indietro dei maggiori sostenitori (PayPal, Stripe, eBay, Visa e Mastercard), anche Vodafone ha deciso di abbandonare il progetto.

Il nuovo sistema di pagamento è già stato testato in India. Lo scorso anno era rimasto fermo per una serie di problematiche tecnologiche e burocratiche. Adesso, però, è arrivato il momento di una mossa più globale. E WhatsApp Pay sembra veramente vicino ad un consistente roll out che potrebbe riguardare anche l’Italia.

Le parole di Zuckerberg

“Nel 2018 abbiamo ottenuto l’approvazione per testare WhatsApp Pay con un milione di persone in India” ha dichiarato Zuckerberg “E tantissime persone hanno continuato a usarlo settimana dopo settimana. Sono davvero entusiasta di questo, e mi aspetto che inizi a diffondersi in un certo numero di Paesi nei prossimi sei mesi”.

 

[ratings]

Scritto da

Potrebbe interessarti

News

Il Digital Markets Act (DMA) dell’Unione Europea è entrato in vigore, segnando un cambiamento significativo nella regolamentazione delle grandi aziende tecnologiche come Google, Apple...

News

La filosofia Euronics e la storia della famiglia Bruno. Così è nato il 37° negozio tarato Euronics-Bruno all’interno del Lifestyle Center Merlata Bloom in...

News

A caccia di denaro peer far quadrare i conti, Elon Musk sta per introdurre nuovi abbonamenti a pagamento per X. Quello che una vota...

News

Meta, proprietario di Facebook e Instagram, come ben sappiamo, ha lanciato proprio ieri l’app Threads definita la “rivale” di Twitter.  In un solo giorno...

Copyright © 2023 Trameetech
Testata giornalistica online registrata il 29 dicembre 2021 al n. 238 del registro della Stampa del Tribunale di Milano
P.IVA: 12562100961