OnePlus 8 e 8 Pro, le caratteristiche di un grande display

da | 14 Apr 2020

“Mai accontentarsi”, dice lo slogan. Ed ecco allora i nuovi nuovi modelli OnePlus 8. Che, nonostante i problemi che sta passando anche il mondo tecnologico, rispettano il periodo d’uscita tradizionale nel calendario del brand cinese. Si tratta di due smartphone, l’8 e l’8 Pro, che puntano sull’altissima qualità dello schermo. Qui di seguito il video della primo contatto.

I nuovi OnePlus 8 e 8 Pro

Il Pro, con display a 120 Hz

La versione 8Pro è quella nella quale il display ha raggiunto un’accuratezza quasi maniacale. Con una capacità di refresh fino a 120 hz che tra l’altro  viene settata in automatico. E che quindi  entra in funzione a seconda delle app che si utilizzano. Questo anche per evitare un consumo eccessivo di batteria.

Il Pro ha un Fluid display da 6.78 pollici con funziona Hdr10+. E un’accuratezza di colori e di fruizione delle immagini garantita da avanzati accorgimenti tecnologici. C’è insomma un’intenso lavoro di algoritmi di intelligenza artificiale, nonché una risoluzione dello schermo da 3168×1440 pixel. Facendo i conti è praticamente un 6K, uno schermo con rapporto 19,5:9 interrotto solo da un piccolo forellino per la fotocamera frontale da 16 mpx.

Il sistema adatta la luminosità diurna o notturna per non danneggiare gli occhi. Le fotocamere sono 4:, due da 48 mpx (la principale e la ultra wide da 119,7 gradi), un telefoto 3x e un sensore per i filtri colore. Ovviamente è un 5G grazie al processore Qualcomm Snapdragon 865. E  ha una batteria da 4510 Mah ultra rapida che ricarica il 50% in 23 minuti. Veloce anche nella ricarica wireless (lo stand è venduto a parte), che consente di riempire la metà in mezzora.

Lo schermo del modello 8 Pro

L’8, più sottile e leggero

La versione 8 invece ha un display leggermente diverso. Schermo da 6.55, sempre con camera frontale da 16 mpx.  Il corpo è più sottile con i suoi 8 mm. Mentre il peso è di 180 grammi (contro i 199 del Pro).

Il refresh rate è in questo caso è da 90 Hz, le caratteristiche di intellugenza artificiale restano avanzate soprattutto nella lettura delle immagini e dei colori. Così come è presente il processore 865 5G. Le fotocamere sono tre: quella principale è da 48 mpx, la wide invece è da da 16, mentre la terza è la macro. Anche in questo caso la ricarica è rapida per la batteria da 4300 mAh, ma non c’è quella wireless.

La battaglia dei flagship

Insomma One Plus va allo scontro frontale con la concorrenza puntando su dispostiti di qualità assoluta. Avanzati nella tecnologia e nell’uso dell’intelligenza artificiale per permettere una visione di alto livello di immagini e video in 4K. E tra l’altro con funzioni studiate per non affaticare gli occhi.

La strada è un po’ diversa rispetto gli ultimi smartphone che abbiamo visto. Il comparto fotografico è come sembre eccellente, ma non è è la caratteristica principale su cui si fa affidamento con posizionamento sul mercato. Basterà? Questa è la domanda, ovvero quanto i consumatori siano pronti a fare paragoni sui dispositivi per esempio basandosi sul refresh rate. E poi c’è il prezzo…

Prezzo e colori

One Plus è nata per offrire avanzata tecnologia a un costo un po’ più accessibile. Non è più così: la promozione a brand di primo piano ha portato anche ad alzare l’asticella del listino. Si è un po’ insomma, in questo caso nel calderone che si aggira tra il 700 e i 1000 euro. Su quello insomma non c’è più concorrenza, il mercato dirà chi ha ragione.

Di sicuro sono molto belli i colori e, come al solito la confezione. Come potete vedere nel video. Ecco i prezzi:

OnePlus 8
8+128 Onyx Black / Glacial Green, 719 euro
12+256 Glacial Green / Interstellar Glow,  819 euro

OnePlus 8 Pro:
8+128 Onyx Black 919 euro
12+256 Glacial Green / Ultramarine Blue 1,019  euro

I canali di vendita in Italia saranno l’e-commerce OnePlus e Amazon.

0 commenti

Potrebbe Interessarti