Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
piattaforma Android

News

La Mi Academy app di Xiaomi ora con una sezione Android sulla piattaforma

Prosegue con successo Mi Academy, il programma di training rivolto agli addetti vendita, sviluppato da Xiaomi Italia e disponibile in 8 mercati dell’Europa Occidentale. Ovvero Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Benelux, Olanda e Lussemburgo. Xiaomi arricchisce ora l’app con nuovi contenuti e amplia la propria offerta formativa dedicando ad Android un’intera sezione della piattaforma digitale.

Xiaomi

Nuovi contenuti Android per la piattaforma digitale Mi Academy

Lanciata nell’ottobre del 2020, oltre 18.000 utenti ad oggi hanno visitato la piattaforma digitale. Tra cui operatori, promoter, distributori e dipendenti che hanno la possibilità di tenersi facilmente aggiornati su tutte le novità dell’azienda. Accedendo a corsi di formazione, materiale video e test di autovalutazione.

In collaborazione con Google, Xiaomi affina l’applicazione che ora è disponibile anche da desktop, con l’aggiunta di training mirati. All’interno dell’app, nella sezione Google, si potrà godere di contenuti dedicati come Virtual Learning Lab, Self Paced Learning, Product Video. Che consentiranno agli addetti alle vendite e all’assistenza di partecipare all’Android Mobile Certification Program. Xiaomi è attualmente l’unica smartphone company a consentire l’accesso diretto a questi corsi di formazione direttamente da Mi Academy.

Il coinvolgimento della Mi Community

Il training con Google coinvolgerà anche, da un lato, la Mi Community, chiamata a realizzare video di approfondimento e tutorial tematici. A cui Xiaomi darà la possibilità – solo ad un gruppo selezionato di fan – di accedere alla certificazione Android Mobile. E dall’altro i Mi Store, nei quali si svolgeranno attività nel pieno rispetto delle disposizioni anti Covid, dirette ai consumatori con il supporto di trainer Xiaomi e Google.

Tra queste attività, alcuni momenti di formazione saranno volti a mostrare ai clienti quanto sia semplice effettuare il passaggio dal vecchio smartphone ad un nuovo Xiaomi. Grazie al fatto che le app e i servizi Android e Google sono sempre presenti sugli smartphone Xiaomi. Per ulteriori informazioni su Xiaomi, visitare http://blog.mi.com/en

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Potrebbe interessarti

innovazione

Anche YouTube punta sul servizio di video brevi stile Instagram. Cioè YouTube Shorts, un’esperienza di video in formato breve dal proprio telefono cellulare, si...

slider

Un’indagine Istat ha evidenziato che quest’anno tra giugno e settembre 1 italiano su 2 andrà in vacanza. E la lista di cose da sistemare...

News

Secondo informazioni trapelate dal leaker Evan Blass, non manca molto all’annuncio della nuova serie di smartphone Motorola Edge 20. Per ora sono noti solo...

News

Da oggi e per tutto luglio Nokia presenta un’esclusiva combinazione di offerte di smartphone e di prodotti Basic. In bundle a prezzi davvero interessanti...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

Saranno i Monti Simbruini e l’area appenninica che si trova al confine tra il Lazio e l’Abruzzo a fare da cornice all’annuale Raduno Suzuki...

News

realme lancia l’innovazione della ricarica magnetica wireless per Android. Si chiama MagDart, con un caricabatterie wireless magnetico a 50W più rapido al mondo. A...

innovazione

Windows 365 è ufficialmente partito. Da oggi infatti è attivo il servizio che offre alle aziende di tutte le dimensioni un nuovo modo di...

Motor Tech

“Fit for 55” è il piano dalla Commissione Europea che prevede lo stop della vendita di auto a benzina e diesel entro il 2035....

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Un’efficienza energetica all’avanguardia, un risparmio economico considerevole e l’iconico piacere di guidare si combinano nei nuovi modelli ibridi plug-in entry-level della...

Fuori di Tech

Siamo ancora qui in ballo, per capire come sarà il dopo pandemia. Anche perché il Covid-19 ci ha fatto virare sempre di più verso...