Un servizio di biciclette elettriche a disposizione di una grande città. In attesa di una legislazione finalmente al passo dei tempi nel settore auto, Uber annuncia l’arrivo di JUMP a Roma. Da oggi i cittadini romani avranno a disposizione il servizio di bike-sharing elettrico a pedalata assistita. Per muoversi più facilmente in città e raggiungere la propria destinazione con una nuova modalità di trasporto.

Così JUMP sbarca a Roma

JUMP a Trastereve

Tecnologia e sicurezza

Le biciclette sono dotate di tecnologia “lock to” integrata e dispongono di sistema GPS. Queste caratteristiche assicurano una guida più responsabile da parte degli utenti e una maggiore sicurezza di parcheggio. Unita alla pedalata assistita che aumenta progressivamente la velocità (fino a 25 km/h).

Da subito saranno disponibili 700 biciclette elettriche. Con l’obiettivo di arrivare a 2.800 unità in poche settimane, per coprire una superficie pari a 57 km quadrati. Che ricomprende oltre alle zone del centro storico anche zone più esterne come Eur, quartiere Coppedè, Monteverde Nuovo e Fleming.

Per una città più green

Secondo Michele Biggi, JUMP general manager Southwestern Europe, “il nostro bike-sharing è un sistema conveniente ed eco friendly. Crediamo che JUMP possa essere una valida risposta alle esigenze dei residenti, aiutandoli ad affrontare in modo pratico e accessibile il traffico di tutti i giorni”.

Il servizio è stato lanciato per la prima volta nel 2017 negli Stati Uniti. E ora è disponibile in 13 città americane, dove si è anche diffuso il servizio di monopattini. Nel maggio 2018 Uber ha acquisito l’azienda al fine di ampliare le tipologie di trasporto all’interno della sua applicazione. E rendere ancora più semplice girare la città senza usare il proprio veicolo.

Come funziona

Attraverso l’app di Uber gli utenti possono trovare e sbloccare le e-bike JUMP. È molto facile da usare: si seleziona “Bici” fra le opzioni di prenotazione dell’app Uber. Poi si trovano le biciclette disponibili nei dintorni. Si sceglie e attraverso la scansione del QR code sarà possibile sbloccare la bicicletta. Costa 50 cent allo sblocco e 20 cent al minuto. Per in formazioni c’è il sito https://www.jump.com/it/it/cities/rome/

Tags: , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato