Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
calcio fintech

Fuori di Tech

Ipermatch, il gioco online che unisce calcio e fintech

Diventare il presidente-allenatore della propria squadra dei sogni. Acquistando e vendendo su un marketplace virtuale con migliaia di altri giocatori il cartellino di un campione affermato o del talento nascosto, per raggiungere la vittoria finale. No, non è la Superlega ma  è Ipermatch. Ovvero il fantasy game che unisce calcio, fintech e divertimento in un’unica app di videogioco. E che sta per essere lanciata nel mondo del gaming con una grande Initial item offering.

calcioIpermatch, il gioco che unisce calcio e fintech

Tutto sarà reso possibile dalla tecnologia del momento, i token non fungibili. E dalla blockchain, che garantirà in maniera immutabile e sicura le transazioni digitali effettuate con gli Ipercoin. Ipermatch sarà la prima start-up italiana a sfruttare una Initial Item Offering per lanciare l’iniziativa. In pratica è come un’asta: permetterà ai giocatori di pre-acquistare la figurina digitale preferita, per iniziare ad allestire la squadra che affronterà il torneo, a caccia del colpo di mercato.

Per partecipare, e contribuire al successo della prima lega di Ipermatch, gli utenti interessati potranno utilizzare la web app direttamente dal sito di Ipermatch. Che metterà a disposizione anche il white paper dell’iniziativa e lo spazio per creare il proprio account. Il gioco, organizzato in modalità “freemium”, permetterà di aggiungere calciatori anche acquistando pacchetti casuali in cerca di rarità. E poi rimetterli in vendita sul marketplace e di avvalersi delle Recurrent Item Offering, proprio come in una vera sessione “di riparazione” nel corso della stagione.

L’uso di Ipercoin

Le transazioni all’interno di Ipermatch saranno possibili grazie all’Ipercoin, il “gettone” digitale validato dalla blockchain del provider Noku. Il partner tecnologico che ha sviluppato gli Nft, rappresentativi dei singoli calciatori digitali. Ciascuno di questi avrà un’individualità sportiva ed economica, certificata sui registri distribuiti, grazie a un codice univoco che ne certifica la proprietà.

Le prestazioni dell’atleta, nel corso del campionato di calcio reale, saranno rielaborate dall’intelligenza artificiale di Ipermatch per generare un punteggio. Che permetterà alla squadra dell’utente di scalare la classifica e vincere premi interni al gioco. Al tempo stesso, la singola “figurina” potrà diventare un vero “asso” da collezione, per gli appassionati di Ipermatch.

Bastano insomma quindi una sana passione per il calcio, una discreta conoscenza dei calciatori e un pizzico di tattica per sviluppare la propria strategia. La piattaforma sarà anche una community social, dove gli utenti potranno accedere a semplici suggerimenti per imparare a gestire al meglio i propri asset. Cioè la propria rosa di calciatori virtuali. Moduli di gioco, statistiche, missioni a obiettivi e personalizzazioni completeranno l’aspetto gestionale del team. Rendendo ancora più avvincenti le competizioni virtuali con gli altri partecipanti.

Findato da manager della finanza

I fondatori di Ipermatch sono Antonio Paone e Fabio Mazzero, neolaureati in Management e finanza. Li supporta un advisory board composto dai professionisti di N1 Advisor, esperti in strategia e finanza d’impresa. Insieme a Umberto Piattelli, avvocato di diritto finanziario (tra i primi cento in Italia, secondo Milano Finanza) di Osborne Clarke.

“Il desiderio di socializzare attraverso i videogiochi si è affermato sempre di più in tempi di lockdown e distanziamento sociale – afferma Umberto Piattelli -, tanto che otto italiani online su dieci li hanno usati nel 2020. Inoltre, i ricavi globali del gaming sono aumentati del 21,6%, per un totale di 175 miliardi di dollari. E oltre metà passa dal mobile.

Ipermatch intende agganciare questo trend, offrendo tecnologie fintech sicure e allo stato dell’arte. Attraverso un’app intuitiva, dall’esperienza utente coinvolgente e realistica. Per questo siamo fiduciosi che i 25 milioni di ‘tifosi-allenatori’ d’Italia ne potranno avvertire la portata rivoluzionaria al primo impatto.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

innovazione

Vista l’importanza che ha avuto il 2019 per la Blockchain in ambito business, IBM attraverso i propri esperti ha reso noti i cinque trend...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

innovazione

Non c’è solo il Wifi evoluto o il 5G per trasmettere dati nel prossimo futuro. Esiste anche la tecnologia Li-Fi, di cui si parla...

News

OWC è la prima azienda di tecnologia per Mac e PC a zero emissioni e un fornitore di memorie, unità esterne, SSD, soluzioni di...

Fuori di Tech

Esenzione dalle imposte di registro, ipotecaria, catastale e sostitutiva. Onorario notarile ridotto e, per gli immobili soggetti a IVA, un credito di imposta da...

innovazione

Le statistiche delle partite di Premier League in tempo reale per tutti. Questo è il senso dell’accordo di collaborazione tra il campionato di calcio...

Italpress

TORINO (ITALPRESS) – La Fiat 500 Sport Hybrid è protagonista di “Uno”, il nuovo videoclip di Ermal Meta. Diretto dal regista Tiziano Russo per...

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Dalla nascita di Horizon Automotive, all’inizio del 2020, il mese di aprile è stato il miglior mese di sempre in termini...