Banner Content

Google Maps compie 15 anni oggi. E non ne possiamo più fare a meno. O meglio Maps, per chi vive del mondo Android (ma non solo), è la guida sempre più completa, per spostarsi nel mondo. Ed anche per trovare posti, indicazioni e tutto quanto ci serve per la vita quotidiana. Aiutati dalla tecnologia Gps, così come dalla realtà aumentata e dall’intelligenza artificiale. Insomma: un compleanno da festeggiare. Con una piccola guida sui trucchi per usare meglio l’applicazione. Magari scoprendo utilità mai provate.

I 15 anni di Google Maps

Come usarlo meglio risparmiando tempo 

  1. Evita l’affollamento:
    Usa le funzioni “Orari di Punta” e “Tempi di Attesa” per sapere quando ristoranti e altre destinazioni popolari sono più affollate.
  2. Scegli le tue pause lungo il percorso
    Se sei in viaggio e ti rendi conto che devi fermarti, utilizza Google Maps per trovare stazioni di servizio, il fornaio più vicino o altri luoghi lungo il tuo percorso, così potrai fare tutto senza andare troppo lontano.
  3. Evita di perdere l’orientamento
    Non c’è niente di meglio che esplorare una città a piedi, ma può essere difficile sapere esattamente quale direzione prendere. Con una funzione beta chiamata Live View puoi utilizzare la realtà aumentata (AR) per vedere meglio quale strada percorrere. Frecce e direzioni sono posizionate nel mondo reale per guidare la tua strada.
  4. Ricordati dove hai parcheggiato
    Quando sei arrivato a destinazione, usa Google Maps per salvare il luogo in cui hai parcheggiato.
  5. Evita di cercare parcheggio per ore
    Puoi usare Google Maps per capire dove sono i parcheggi di oltre 50 città in tutto il mondo.
  6. Decidi il momento migliore in cui partire da casa
    Quando sei in modalità navigazione, tocca i tre punti nell’angolo in alto a destra dell’app e seleziona “Opzioni percorso“. Quindi, tocca “Imposta ora di partenza o di arrivo“.
  7. Cerca cose nelle vicinanze
    Se desideri trovare rapidamente un luogo non lontano da dove ti trovi, puoi contare sulle funzionalità “vicino a me” o “vicino a [la tua destinazione]“, ad esempio “stazioni di servizio vicino all’aeroporto” o “caffè vicino a me“.
  8. Aggiungi più soste al tuo tragitto:
    Quando sei in modalità navigazione, tocca i tre puntini nell’angolo in alto a destra dell’app e scegli “Opzioni percorso“. Quindi, tocca “Aggiungi fermata“. Google Maps fornirà il percorso più veloce tra le fermate scelte.
  9. Leggi le recensioni di Maps ancora più velocemente
    Stai cercando di capire cosa dicono le persone del luogo in cui vuoi andare? Prima di partire o prenotare, dai un occhio alle recensioni su Google Maps. Foto e commenti condivisi da altre persone che ci sono state prima di te ti aiuteranno a scegliere al meglio.
  10. Senza mani con l’Assistente Google
    Puoi condividere con amici e parenti l’orario previsto di arrivo, rispondere a messaggi di testo, riprodurre musica e podcast, cercare luoghi lungo il percorso, aggiungere una nuova fermata, tutto usando la voce. Pronuncia “Ok Google, portami a casa” per aprire Google Maps e farti aiutare dal tuo assistente durante il viaggio.
  11. Trova al volo dove mangiare
    Con Google Maps, puoi trovare rapidamente ristoranti adatti ai tuoi gusti: cliccando su qualsiasi locale per cibi o bevande verrà visualizzata la tua “affinità”, una percentuale che indica la probabilità che ti piaccia un luogo e le ragioni che spiegano il perché.
  12. Semplifica ake ordering at restaurants a snap
    Semplifica l’ordinazione al ristorante: non sai cosa ordinare? Puoi scoprire rapidamente quali sono i piatti da provare nel menù scegliendo tra i piatti popolari indicati nella app.
  13. Basta un tocco per prenotare
    Sapevi che puoi prenotare un ristorante direttamente da Google Maps?
  14. Tieni traccia dei luoghi che ami di più
    Nella pagina “I tuoi luoghi” puoi creare elenchi dei tuoi luoghi preferiti, da visitare, speciali e molti altri, e condividerli addirittura con i tuoi compagni di viaggio o amici. Facile no?
  15. No wi-fi, no drama
    Quando si è in viaggio può capitare di ritrovarsi senza linea e senza connessione wi-fi. Con Google Maps è possibile scaricare una regione dalla mappa e poter accedervi in offline – per continuare a cercare luoghi, ottenere indicazioni e utilizzare la connessione turn – by – turn anche senza connessione: fatelo PRIMA DI PARTIRE però…
Tags: , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Related Article

Categorie