Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Huawei semiconduttori

innovazione

Huawei avverte il mondo: “Il mercato dei semiconduttori rischia la crisi”

In un discorso al Huawei Global Analys Summit 2021 il presidente (a rotazione) Eric Xu ha evidenziato la necessità di ricostruire la fiducia e ripristinare la cooperazione nella catena di fornitura globale dei semiconduttori. Avvertendo la comunità economica internazionale, così come riporta il sito Mobile World Live, che una guerra tra stati e imprese porterà un inevitabile aumento dei prezzi. Con gravi ripercussioni sul mercato.

Huawei

Huawei e il rischio di aumenti nel mercato dei semiconduttori

Xu ha invitato i leader globali a concentrarsi sui potenziali rischi delle restrizioni commerciali, sostenendo che queste hanno interrotto la fiducia nel settore. Con più Paesi che si preoccupano della sicurezza della catena di approvvigionamento. “Nei prossimi anni l’aumento dei costi per l’industria dei semiconduttori è qualcosa di cui siamo abbastanza sicuri – ha detto -. Le sanzioni ingiustificate degli Stati Uniti hanno minato la nostra azienda, con una ripercussione che si è sentita in tutto il settore”.

Xu ha notato che la performance 2020 di Huawei è stata in linea con le aspettative, aiutata dalla politica attuata per affrontare la continuità della catena di approvvigionamento. Nonché i pesanti investimenti in ricerca e sviluppo per 142 miliardi di Reminbi, circa 21,7 miliardi di dollari. Che rappresentano il 15,9 per cento delle entrate totali. “Continueremo a vedere molta attenzione su Huawei nel 2021 e crediamo che sarà un anno impegnativo”, ha concluso Xu. E per aumentare la resilienza del business, Huawei rafforzerà le sue capacità software con maggiori investimenti.

La situazione di Huawei

Per contrastare la crisi nel mercato dei semiconduttori, l’azienda sta spingendo in modo aggressivo per portare avanti il suo sistema operativo Harmony OS. Che attualmente gira su display intelligenti e indossabili e sugli smartphone, con 20 fornitori di cellulari e 260 sviluppatori di app che collaborano per costruire un ecosistema. Huawei si aspetta che 40 marchi mainstream adottino il sistema operativo su 100 milioni di dispositivi nel 2021.

Xu ha chiarito la posizione del brand sui veicoli connessi, spiegando che si concentra sulla fornitura di componenti intelligenti ai produttori di auto. “Come azienda ICT, vogliamo fornire capacità ICT per i futuri veicoli autonomi ed elettrici. Speriamo anche di creare nuovi modelli di business”. Ha detto che il suo nuovo marchio Huawei Inside sta collaborando con i produttori cinesi SAIC Motor, Changan Automobile e GAC Group. Con l’obiettivo di aggiungere altre aziende in futuro come parte di un investimento di 1 miliardo di dollari nel settore.

Una volta che la guida autonoma diventa una realtà, Xu ha detto che Huawei sarà in grado di sconvolgere tutti i settori correlati nel prossimo decennio.

 

Advertisement. Scroll to continue reading.
Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Potrebbe interessarti

innovazione

Anche YouTube punta sul servizio di video brevi stile Instagram. Cioè YouTube Shorts, un’esperienza di video in formato breve dal proprio telefono cellulare, si...

slider

Un’indagine Istat ha evidenziato che quest’anno tra giugno e settembre 1 italiano su 2 andrà in vacanza. E la lista di cose da sistemare...

News

Secondo informazioni trapelate dal leaker Evan Blass, non manca molto all’annuncio della nuova serie di smartphone Motorola Edge 20. Per ora sono noti solo...

News

Da oggi e per tutto luglio Nokia presenta un’esclusiva combinazione di offerte di smartphone e di prodotti Basic. In bundle a prezzi davvero interessanti...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

Saranno i Monti Simbruini e l’area appenninica che si trova al confine tra il Lazio e l’Abruzzo a fare da cornice all’annuale Raduno Suzuki...

News

realme lancia l’innovazione della ricarica magnetica wireless per Android. Si chiama MagDart, con un caricabatterie wireless magnetico a 50W più rapido al mondo. A...

innovazione

Windows 365 è ufficialmente partito. Da oggi infatti è attivo il servizio che offre alle aziende di tutte le dimensioni un nuovo modo di...

Motor Tech

“Fit for 55” è il piano dalla Commissione Europea che prevede lo stop della vendita di auto a benzina e diesel entro il 2035....

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Un’efficienza energetica all’avanguardia, un risparmio economico considerevole e l’iconico piacere di guidare si combinano nei nuovi modelli ibridi plug-in entry-level della...

Fuori di Tech

Siamo ancora qui in ballo, per capire come sarà il dopo pandemia. Anche perché il Covid-19 ci ha fatto virare sempre di più verso...