Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Google Workspace

innovazione

Google Workspace si aggiorna e diventa per tutti

Google annuncia una serie di aggiornamenti per offrire a chiunque, tramite Google Workspace, una soluzione unica e integrata per la comunicazione e la collaborazione. Da oggi, gli oltre 3 miliardi di utenti all’attivo – dai consumatori finali, alle aziende, all’ambito education – avranno accesso a tutta l’esperienza. Offerta da Google Workspace, tra cui Gmail, Chat, Calendar, Drive, Docs, Sheets, Meet e altro ancora.  

Google Workspace adesso è per tutti

Oltre a offrire un accesso Google Workspace a tutti, l’azienda annuncia importanti innovazioni. Studiate per affrontare sfide e opportunità tipiche di un mondo del lavoro ibrido:

  • L’evoluzione da Rooms (Stanze virtuali) in Google Chat a Spaces.
  • Una nuova modalità di subscription individuale: Google Workspace Individual.
  • Nuove funzionalità di Google Meet.
  • Nuove funzionalità per sicurezza e privacy in Google Workspace.

Google Workspace insomma è disponibile per chiunque disponga di un account Google. Amici, familiari o gruppi di qualsiasi tipo possono rimanere in contatto, collaborare e condividere informazioni utili in un unico spazio. Ad esempio, è possibile organizzare con facilità un campionato sportivo per ragazzi, una raccolta fondi  o trasformare un hobby in un business.

A partire da oggi, gli utenti possono abilitare l’esperienza integrata  attivando Google Chat in Gmail.

Un luogo nuovo per dare vita a progetti 

Con l’introduzione di Spaces, l’esperienza delle Rooms (stanze virtuali) in Google Chat evolve in un luogo dedicato all’organizzazione di persone, contenuti e progetti. Durante l’estate, Rooms diventerà Spaces e verrà lanciata un’interfaccia utente semplificata e flessibile. Per aiutare i team e gli individui a rimanere al passo con tutto ciò che conta.

Spaces sarà potenziato con nuove funzionalità come thread allineati per argomento, indicatori di presenza, stati utente personalizzati, reazioni espressive, e visualizzazioni a scomparsa. E si integrerà perfettamente con file e progetti. Offrendo anche uno spazio per favorire la condivisione di conoscenze e il community-building per team di qualsiasi dimensione.

Un luogo in cui informazioni rilevanti, conversazioni e file di un progetto possono essere organizzati. E dove i temi – anche a livello organizzativo – possono essere gestiti in modo intelligente. Grazie alla possibilità di “appuntare” messaggi visibili a tutti, Spaces giocherà così un ruolo cruciale nell’aiutare le persone a rimanere connesse e informate.

Una nuova modalità di subscription individuale

Advertisement. Scroll to continue reading.

Google Workspace presenta anche Workspace Individual. Ovvero una soluzione potente e semplice da usare, creata per aiutare singoli imprenditori a far crescere, gestire, e proteggere il proprio business. Questa nuova modalità di abbonamento offre funzionalità premium, inclusi servizi di prenotazione smart, video meeting professionali e mail marketing personalizzate. E molto altro è in arrivo.

Gli utenti che possiedono già un account Google possono gestire in modo semplice i propri impegni lavorativi e personali da un unico luogo. E accedere al supporto offerto da Google per beneficiare al massimo dei vantaggi di questa soluzione. Workspace Individual verrà presto implementato in sei mercati, tra cui Stati Uniti, Canada, Messico, Australia, Brasile e Giappone. Ci si può iscrivere per avere aggiornamenti qui.

Nuove funzionalità di Google Meet

Mentre le aziende si preparano al ritorno in ufficio, Google Workspace annuncia novità in ambito collaboration equity. Ossia la capacità di contribuire equamente, indipendentemente da luogo, ruolo, esperienza lavorativa, lingua o tipologia di device utilizzato. 

  • Companion Mode su Google Meet Companion Mode consente a ciascun partecipante al meeting, indipendentemente da dove esso si trovi, un accesso a feature interattive. E a strumenti di controllo quali sondaggi, in-meeting chat, alzate di mano, Q&A, sottotitoli live e altro ancora. I colleghi partecipanti al medesimo meeting possono abilitare Companion Mode sui propri dispositivi e avranno accesso al proprio riquadro video in Meet, rimanendo connessi con i propri colleghi. Companion Mode sarà disponibile su web e sulla web app aggiornata di Google Meet a partire da settembre, e presto anche su mobile.
  • Nuove opzioni RSVP di Calendar Per permettere agli organizzatori di pianificare al meglio meeting in forma ibrida, i partecipanti potranno rispondere indicando se si uniranno al meeting in presenza o da remoto.
  • Miglioramenti dell’hardware di Google Meet A partire da settembre, Google Workspace introdurrà nuove funzionalità interattive. Come la possibilità di alzare la mano e quella di ricevere notifiche sull’andamento di sondaggi e Q&A, su tutti i dispositivi con Google Meet. Dai sistemi per sale riunioni su larga scala come Series One a device come Nest Hub Max.
  • Nuovi controlli per rendere i meetings sicuri e protetti Il prossimo mese Google introdurrà controlli chiave di moderazione per gli host delle riunioni di Google Meet. Dando loro la possibilità di impedire l’uso di chat in-meeting, vietare la presentazione durante le riunioni, silenziare o riattivare l’audio dei partecipanti.

Nuove innovazioni per supportare la collaborazione ibrida 

Google sta introducendo diversi modi per rafforzare le basi di collaborazione in Google Workspace.

  • Crittografia lato client Aiuterà gli utenti ad aumentare la riservatezza dei propri dati affrontando al contempo una serie di esigenze di sovranità dei dati e compliance. Questo autunno, quando arriverà su Google Meet, questa funzione aumenterà anche la sicurezza delle riunioni
  • Regole Trust per Drive Aiutano a controllare il modo in cui i file possono essere condivisi all’interno e all’esterno di un’organizzazione.
  • Etichette per Drive Che classificano i file e applicano controlli in base al livello di sensibilità
  • Maggiori protezioni contro phishing e malware Per salvaguardare da minacce interne ed errori degli utenti.

Avatar
Scritto da

Potrebbe interessarti

News

Logitech presenta Scribe, un’innovativa videocamera per lavagne con intelligenza artificiale integrata che migliora l’esperienza di partecipazione alle sessioni interattive da remoto. Compatibile con le...

innovazione

Microsoft lancia nuove funzionalità per Teams,  disponibili su tutte le piattaforme mobile, web e desktop. Fare chiamate e videochiamate, organizzare serate o pianificare uscite...

gaming

Un servizio di comunicazione integrato con il mondo dei videogame. Questo è il senso della nascita della partnership tra Discord e PlayStation, che consentirà...

Fuori di Tech

Oggi è il Pigiama Day. O meglio: la Giornata del Pigiama in Ufficio. E che c’entra con al tecnologia, direte voi? Lo spiega per...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Un’efficienza energetica all’avanguardia, un risparmio economico considerevole e l’iconico piacere di guidare si combinano nei nuovi modelli ibridi plug-in entry-level della...

Fuori di Tech

Siamo ancora qui in ballo, per capire come sarà il dopo pandemia. Anche perché il Covid-19 ci ha fatto virare sempre di più verso...

Coronavirus

Dal prossimo 6 agosto scatta l’obbligo di green pass per accedere a locali e servizi al chiuso. Per poter verificare la validità del certificato...

innovazione

L’intelligenza artificiale è ormai nelle nostre vite e Google vuole renderla ancora più umana.  Google Duplex infatti è un assistente virtuale dotata di un’intelligenza...

Audio

HMD Global annuncia tre telefoni e un nuovo portfolio audio firmati Nokia.  Con Nokia XR20 che si annuncia come uno smartphone resistente, uno dei...

News

Come riporta Japan Today, l’Università di Tokyo e IBM hanno iniziato le operazioni per la produzione del primo computer quantistico ad uso commerciale del...