Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Ericsson evidenza

innovazione

Ericsson ha reso noti i risultati finanziari del 2019. E c’è spazio anche per l’Italia

Ericsson ha reso noti i risultati finanziari del 2019 e, in particolare, del quarto trimestre dello stesso anno. Nel segmento Networks ha trovato spazio anche l’Italia; risultando come uno dei mercati che nel 2019 ha avuto il maggior incremento di net sales rispetto al 2018.

Ericsson 1

Borje Ekholm, CEO di Ericsson

I risultati di Ericsson

Momenti salienti del quarto trimestre del 2019:

  • Le vendite sono state di 66,4 SEK (63,8) b. La crescita delle vendite è stata rettificata dell’1% per unità e valuta comparabili. Una riduzione in Nord America è stata compensata dalla crescita in altri mercati, principalmente in Medio Oriente e Nord Est asiatico. Le vendite segnalate sono cresciute del 4%.
  • Il reddito operativo è migliorato a 6,5 ​​SEK (2,6) b., Corrispondente a un margine operativo del 9,7% (4,0%) esclusi gli oneri di ristrutturazione. Il reddito operativo segnalato è stato di SEK 6,1 (-1,9) b.
  • Il margine lordo è stato del 37,1% (32,0%) esclusi gli oneri di ristrutturazione. Quello dichiarato è stato del 36,8% (25,7%).
  • Il margine lordo delle reti, esclusi gli oneri di ristrutturazione, è stato del 41,1% (41,0%). Il margine operativo, esclusi gli oneri di ristrutturazione, è stato del 14,5% (17,5%) a seguito dell’aggiunta delle attività di Kathrein e degli investimenti in R&S, digitalizzazione, conformità e sicurezza.
  • I servizi digitali hanno registrato ricavi operativi positivi esclusi gli oneri di ristrutturazione.
  • L’utile netto è stato di 4,5 corone svedesi (-6,5) b.
  • Il flusso di cassa libero, escluse le fusioni e acquisizioni, è stato di -1,9 SEK (3,0) b. compresi i pagamenti di SEK 10.1 b. in relazione alla risoluzione delle indagini US SEC e DOJ . La liquidità netta è diminuita a 34,5 SEK (35,9) b.

Momenti salienti dell’intero 2019:

  • Le vendite sono aumentate del 4%, adeguate per unità e valuta comparabili, con reti in crescita del 6%. Le vendite segnalate sono aumentate dell’8%.
  • Il risultato operativo riportato è migliorato a 10,6 SEK (1.2) b. Il risultato operativo è stato di 22,1 miliardi di corone svedesi. (margine operativo 9,7%) esclusi gli oneri di ristrutturazione e -10,7 SEK b. nei costi relativi alla risoluzione delle indagini US SEC e DOJ.
  • Il margine lordo è stato del 37,5% (35,2%) escl. spese di ristrutturazione, con miglioramenti in reti, servizi digitali e servizi gestiti.
  • Il flusso di cassa libero al netto delle fusioni e acquisizioni è stato di 7,6 SEK (4.3) b. compresi i pagamenti di SEK 10.1 b. in relazione alla risoluzione delle indagini US SEC e DOJ. La liquidità netta a fine anno era di 34,5 SEK (35,9) b.
  • Il Consiglio di amministrazione proporrà all’Assemblea un dividendo per il 2019 di 1,50 SEK (1,00) per azione.

L’Italia nel settore Networks

Le vendite dichiarate sono aumentate del 12% nel 2019 a 155,0 SEK (138,6) b. In particolare, le vendite adeguate per unità comparabili e la valuta sono aumentate del 6%. Stati Uniti, Corea del Sud, Italia, Germania e Arabia Saudita hanno fatto registrare i principali aumenti delle vendite. Trainati dagli investimenti degli operatori nelle reti LTE e 5G. Infine, la quota di reti dei ricavi delle licenze IPR è stata di 7,9 SEK (6,5) b.

I commenti di Börje Ekholm, Presidente e CEO di Ericsson

Börje Ekholm, Presidente e CEO di Ericsson, ha dichiarato: “Le nostre prestazioni nel 2019 ci mettono sulla buona strada per raggiungere i nostri obiettivi per il 2020 e il 2022. La nostra strategia mirata con maggiori investimenti in ricerca e sviluppo combinati con efficienza operativa sta dando i suoi frutti.

Inoltre, abbiamo riacquistato la leadership tecnologica, recuperato terreno perduto in precedenza in diversi mercati e migliorato i risultati finanziari. Per il 2020, in particolare, prevediamo spese operative leggermente più elevate, che non comprometteranno i nostri obiettivi finanziari”.

Sempre il CEO di Ericsson ha aggiunto: “L’acquisizione di Kathrein e l’aumento degli investimenti sono stati i motivi principali per cui il margine operativo di Networks è sceso al 14,5% nel quarto trimestre. L’acquisizione è strategicamente importante per rafforzare le nostre capacità nelle antenne.

Mentre stiamo eseguendo il piano di integrazione, la riduzione temporanea della produzione e delle vendite ha avuto un impatto negativo sui margini nel trimestre. Prevediamo un graduale miglioramento man mano che l’integrazione procede e viene sviluppato un nuovo portafoglio di antenne, tuttavia prevediamo un contributo negativo per l’intero 2020.

In particolare, il nostro portafoglio di prodotti nelle reti e nei servizi digitali continua a guadagnare una buona trazione in un mercato altamente competitivo e passa alla tecnologia 5G. 

Nel 2019, abbiamo visto gli operatori principali passare alle loro reti 5G. Stiamo monitorando bene i nostri obiettivi per il 2020 e il 2022, ma soprattutto, stiamo facendo progressi verso la costruzione di un’azienda più forte a lungo termine”.

 

Infine, per maggiori informazioni a questo link il documento integrale relativo ai risultati finanziari pubblicato da Ericsson.

 

[ratings]

Scritto da

Potrebbe interessarti

News

In occasione del Mobile World Congress di Barcellona, Ericsson ha pubblicato un aggiornamento del Mobility Report, con dati relativi all’intero 2022. L’anno si è...

innovazione

Ericsson e Vodafone hanno portato a termine con successo la sperimentazione di consegna merci e servizi critici tramite droni gestiti da reti mobili. La sperimentazione...

innovazione

Lenovo Group ha annunciato i risultati finanziari del gruppo nel primo trimestre dell’anno fiscale con un fatturato di 13,3 miliardi di dollari USA, in...

innovazione

Mentre infuria la guerra tra Trump e Huawei sull’implementazione della rete 5G nel mondo, altre aziende intanto continuano la loro corsa verso la rete...

Copyright © 2023 Trameetech
Testata giornalistica online registrata il 29 dicembre 2021 al n. 238 del registro della Stampa del Tribunale di Milano
P.IVA: 12562100961