Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
OpenHarmony evid

innovazione

La collaborazione tra Huawei e SECO nell’ambito di OpenHarmony

Huawei a FOSDEM’21 ha annunciato l’accordo con SECO. Che rappresenta il primo passo di un percorso di collaborazioni nell’ambito del progetto europeo OpenHarmony.

OpenHarmony 1

Il progetto OpenHarmony

Huawei ha annunciato oggi la sua collaborazione con SECO, primo partner europeo per la tecnologia open source di OpenHarmony.

La partecipazione al FOSDEM’21, uno dei maggiori eventi open source in Europa rivolto al mondo delle community e degli sviluppatori open source, è stata un’occasione per Huawei di condividere il palco con SECO annunciando la collaborazione nel progetto europeo del sistema operativo OpenHarmony. E per sottolineare l’importanza di questa cooperazione al fine creare, sviluppare e promuovere in maniera congiunta la proliferazione di un ecosistema aperto. Condizione integrante del progetto OpenHarmony come motore abilitante per i device del futuro.

OpenHarmony è un progetto molto ambizioso che fa di open source, open governance e condivisione la sua componente di maggiore innovazione. È un nuovo modo di concepire i dispositivi e il loro utilizzo, partendo da un grande presupposto: oltrepassare i perimetri fisici dell’hardware e rivoluzionare il concetto di cosa un sistema operativo può fare. È una nuova frontiera dell’IoT che sta cercando di migliorare e semplificare la vita quotidiana degli utenti. Fornendo un’esperienza intuitiva e perfettamente allineata alle esigenze di ciascun individuo.

FOSDEM è stata l’occasione per fornire un tour a 360 gradi di OpenHarmony. Dagli aspetti tecnici e legali alle prospettive di business, sino a alla visione dell’utente finale, oltre a rivelare la roadmap per il 2021 in termini di funzionalità, sviluppo e mission.

L’Open Source Technology Center (OSTC) di Huawei è un hub tecnologico dedicato al progetto europeo di OpenHarmony. L’hub, situato in Europa, sta continuando ad espandere le sue collaborazioni con community, centri di innovazione e aziende, comprese startup e pubbliche amministrazioni, al fine di integrare più partner locali e internazionali nel progetto.

La soddisfazione dei protagonisti

Davide Ricci, Director of Huawei’s Open Source Technology Centre, ha commentato: “Open source, open governance e condivisione con le community sono al centro del progetto OpenHarmony. È proprio da questa esigenza di apertura, oltre che dalla condivisione di esperienze e competenze, che nasce la nostra collaborazione con SECO. Siamo entusiasti di lavorare a stretto contatto con loro e altri partner europei, al fine di portare OpenHarmony nel maggior numero di mercati esteri.“

Davide Catani, CTO di SECO, ha aggiunto: “Il progetto OpenHarmony, con la sua natura profondamente innovativa, è molto ambizioso e definirlo semplicemente come un sistema operativo sarebbe estremamente riduttivo. OpenHarmony si concentra sul cliente finale offrendo un’incredibile esperienza utente, pur essendo destinato a creatori di contenuti e OEM (Original Equipment Manufacturers). Al fine di offrire a tutti sicurezza, versatilità e comodità. SECO progetta e realizza prodotti e servizi innovativi per gli OEM da oltre quarant’anni. E crediamo fermamente che OpenHarmony rappresenterà un punto di svolta nel supportare i nostri clienti europei.”

Advertisement. Scroll to continue reading.

Avatar
Scritto da

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

innovazione

Facebook ha lanciato GetDigital, un progetto per aiutare genitori, educatori e giovani a muoversi sicuri nel mondo digitale con guide complete, risorse e un...

Fuori di Tech

Attraverso l’utilizzo dei droni si è concluso il progetto di sperimentazione FEM. Che ha previsto l’analisi di fattibilità dell’applicazione della tecnica del maschio sterile...

gaming

Il CSI, ente di promozione sportiva, ha annunciato di aver sposato il progetto dell’OIES. Per accrescere l’offerta educativa ai propri tesserati inserendo progetti dedicati...

innovazione

Il progetto, che vede protagonisti UNIONSOA e IBM, consentirà di digitalizzare e rendere tracciabile il sistema di attestazione per la partecipazione alle gare d’appalto....

Advertisement
Advertisement

Ultime news

Italpress

GENOVA (ITALPRESS) – Il Cagliari si fa rimontare dalla Sampdoria, da 1-0 a 1-2, ma Nainggolan salva i sardi a un secondo dal termine:...

Italpress

ROMA (ITALPRESS) – “In questo momento il problema numero uno per tutti deve essere la pandemia. Nelle ultime 24 ore in Italia abbiamo registrato...

Italpress

ROMA (ITALPRESS) – Sono 20.765 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 23.641) a fronte di 271.336 tamponi effettuati su un totale di...

Italpress

CROTONE (ITALPRESS) – Finisce 4-2 allo “Scida” tra Crotone e Torino. Buona la prima tra le mura amiche per Cosmi che, grazie alla doppietta...

Italpress

VERONA (ITALPRESS) – Il Milan vince 2-0 al Bentegodi contro il Verona e accorcia momentaneamente a -3 in classifica dall’Inter capolista, impegnata domani sera...

Italpress

FIRENZE (ITALPRESS) – Fiorentina e Parma si regalano un punto per uno al termine di un pirotecnico 3-3 che vive nel finale le sue...