Come avevamo anticipato qualche giorno fa in questo articolo, comincia finalmente in Italia la stagione dei dispositivi pieghevole. E il primo della lista ad essere annunciato è stato il Samsung Galaxy Fold, raccontato nel video qui sopra dal vicepresidente mobile Carlo Carollo. Un arrivo che non sarà in larga scala, ma il primo gradino di un cambiamento del settore smartphone.

L’arrivo di Galaxy Fold

il display aperto del Galaxy Fold

Le caratteristiche del pieghevole Samsung

Nessuna sorpresa, se non una piccola (purtroppo) riguardo al prezzo. I vari balzelli italiani non hanno consentito di tenere il costo del Fold sotto quota 2000, per cui Samsung lo mette a listino a 2050 euro. Per il resto si sa che aperto ha un display da 7.3 pollici per un multitasking fino a tre finestre contemporaneamente, mentre da chiuso lo schermo è da 4.6 . La memoria è da 6 Gb di Ram più 256 di storage, la batteria è doppia per complessivi 4380 mAh.

Fold monta sei obiettivi – tre nella parte posteriore, due all’interno e uno frontale – e quindi offre la massima flessibilità a seconda della chiusura dello schermo. E il inuovo livello di multitasking consente per esempio di utilizzare altre app menstre si fa una videochiamata. Riguardo al peso siamo a 276 grammi, non eccessivi se pensiamo al dispositivo. 

I problemi risolti

Carlo Carollo ha spiegato anche come Samsung sia riuscita a risolvere i difetti che avevno portato al differimento del lancio del dispositivo. In pratica è stato risolto il problema dell’ultimo strato dello schermo, allargandolo e sigillandolo oltre il bordo. Poi sono stai modificati alcuni ingranaggi della cerniere, in modo da impedire l’ingresso nel device di qualsiasi elemento estraneo. Infine sono stati equilibrati gli elementi interni e posto il senosre dell’impronta digitale sul lato dove naturalmente si appoggia il pollice.

Il pieghevole in formato smartphone

Come avverrà il lancio

I preordini per avere il Galaxy Fold (qui maggiori informazioni sul prodotto) cominceranno il 13 novembre, la consegna il 16 dicembre. In quel lasso di tempo Samsung organizzerà anche un roadshow in giro per l’Italia per far conoscere il prodotto. Non si sa ancora quanti pezzi saranno a disposizione per la prima ondata: l’azienda informerà i consumatori se ci sarà il sold out e quanto tempo si dovrà aspettare per il successivo giro di vendite. Che saranno online.

Nei 2050 euro sono comprese le cuffie Ear Buds, una cover e il Care Service Plus per un anno. che consente di avere le riparazione anche per le cadute accidentali (con una piccola franchigia). Inoltre chi acquisterà il pieghevole avrà a disposizione un customare care dedicato 24 ore su 24, 7 giorni su 7.  “Non sarà uno smartphone per tutti – ha aggiunto Carollo -: è inevitabile. Ma è il primo di una specie che cambierà le nostre abitudini. E che nel 2020 arriverà acneh con diversi formati e con livelli di prezzo anche più accessibili”.

 

Tags: , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato