Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Android evid

innovazione

È arrivato Google Android 11

Android 11 è arrivato ufficialmente, e ha tantissime novità a disposizione per gli utenti. Tra gli scopi principali: quello di mettere ancora di più al centro le persone, avere una gestione facilitata dei propri dispositivi connessi, un maggiore controllo per la privacy e i dati, e per chi ha Pixel anche qualcosa in più.

Google Android 11

Le novità principali

L’ultima versione del sistema operativo Android appena arrivata è ottimizzata per aiutarvi a fare ciò che è importante sul vostro telefono e prevede modalità più semplici per gestire le conversazioni, i dispositivi connessi, la privacy e molto altro.

In occasione della 11esima versione di Android, ecco di seguito le 11 novità che lo caratterizzano.

Comunicare è più facile

1. Mi trovo spesso a saltare tra un’app e l’altra di messaggistica per rimanere in contatto con le persone a cui tengo. Con Android 11 le conversazioni su diverse app di messaggistica verranno spostate in appositi spazi nella sezione notifiche, rendendo più semplice gestire le conversazioni. Potete anche segnare come prioritarie le conversazioni di alcune persone, in modo da non perdervi i messaggi più importanti.

2. Le notifiche in formato bolla sono una ventata di aria fresca per chi ama il multitasking. Ora potete rispondere a conversazioni importanti senza dover interrompere ciò che fate per aprire le varie app di messaggistica.

3. Finalmente è arrivata la funzione di videoregistrazione integrata direttamente nel sistema operativo: potete fare uno screenshot e condividere ciò che vedete sul telefono. Non avete bisogno di scaricare altre app e potete registrare il suono da microfono, dispositivo o da entrambi.

Nuovi modi per gestire i dispositivi connessi e le app multimedia

4. D’ora in avanti potrete accedere ai vostri dispositivi smart da un unico punto, semplicemente tenendo premuto a lungo il tasto di accensione. Controllate i dispositivi connessi o bloccate e sbloccate il dispositivo con un semplice tocco, in modo che non ci sia bisogno di aprire troppe app.

5. I controlli multimediali sono stati riprogettati per essere ancora più utili. Potete facilmente passare da un dispositivo all’altro mentre è in corso la riproduzione di un brano, ad esempio: in questo modo potete trasferire la musica dalle cuffie agli altoparlanti senza perdere una nota.

6. Android Auto ora funziona in modalità wireless per tutti i telefoni con Android 11, basta che abbiate un veicolo compatibile. In questo modo potete portare con voi il meglio del vostro telefono in ogni momento della guida senza essere attaccati a un cavo: potete ricevere indicazioni stradali con un semplice tocco, mandare un messaggio, riprodurre la vostra musica preferita e ottenere l’aiuto dall’Assistente Google.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Maggiore controllo su privacy e dati

7. I permessi una tantum vi permetteranno di accedere ai componenti più sensibili: microfoni, fotocamera e localizzazione. Ogni volta che un’app avrà bisogno di accedere ai sensori dovrà richiedere di nuovo il permesso.

8. Se non utilizzate un’app da tempo, magari non avete voglia che continui ad accedere ai vostri dati. Ora Android ripristinerà le autorizzazioni concesse per le app inutilizzate, informandovi con una notifica. Potrete in ogni caso confermare nuovamente l’autorizzazione la volta successiva che tornate a utilizzare l’app.

9. Grazie ai moduli aggiuntivi di aggiornamento di sistema di Google Play, sarà quest’ultimo a inviare al telefono le patch di sicurezza e privacy, che saranno così svincolate dall’aggiornamento completo del sistema operativo.

10. Per gli utenti Android Enterprise, Android 11 trasferirà al dispositivo di lavoro le protezioni di privacy di cui godete sul dispositivo personale. Il profilo di lavoro concede al vostro settore IT gli strumenti per gestire un dispositivo senza monitorare i dati o le attività del vostro profilo personale sul telefono.

E se avete un Pixel, c’è di più

11. Se utilizzate uno smartphone Pixel – di seconda generazione o successiva – godrete di strumenti aggiuntivi con cui organizzare e gestire meglio il telefono: ad esempio, verrete rimandati alle applicazioni usate più di frequente in base alla vostra routine giornaliera, oltre a essere facilitati nel selezionare testo o immagini, fare screenshot da applicazioni specifiche e altro ancora.

Il rilascio di Android 11 è iniziato per una selezione di Pixel, OnePlus, Xiaomi, OPPO e telefoni Realme, a cui seguiranno nuovi partner nei prossimi mesi. Per saperne di più: android.com/11.

Avatar
Scritto da

Potrebbe interessarti

innovazione

Progettato per l’intrattenimento in alta definizione, Tab P11 Pro di Lenovo è un 2-in-1 perfetto anche per lavorare da casa o in mobilità. Grazie...

innovazione

Volete cambiare le vostre abitudini? Soprattutto in questa fase di fasce rosse, arancioni e gialle, il rischio di impigrirsi è alto. Così come quello...

innovazione

Nokia 8.3 5G diventa il primo smartphone Nokia ad aggiornarsi ad Android 11. Il rollout per l’aggiornamento è iniziato in Italia. I telefoni Nokia...

Audio

In occasione del lancio dei nuovi WiBUDS Pocket, Wiko ha condotto un sondaggio dedicato agli auricolari senza filo per conoscerne i contesti di utilizzo,...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

gaming

realme 8 Pro e Nintendo Switch Lite protagonisti di #REALMEnteGamer, l’iniziativa di realme per gli amanti dei videogiochi. Partecipando alla talent competition su Instagram,...

Green Tech

Fossil ha presentato il nuovo orologio ecosostenibile World-Timer dotato di movimento a energia solare con batteria ricaricabile. La sua cassa è inoltre realizzata con...

innovazione

In un discorso al Huawei Global Analys Summit 2021 il presidente (a rotazione) Eric Xu ha evidenziato la necessità di ricostruire la fiducia e...

innovazione

National Geographic, Keith Ladzinski, celebre fotografo che collabora con la rivista, e OPPO Find X3 Pro partono alla scoperta del deserto del Mojave. Per...

innovazione

Nuovi servizi di alta qualità nel recruiting, pensati per le PMI, grazie a sei centri di competenza territoriali di InfoJobs a Milano, Brescia, Padova,...

Italpress

E’ David Beckham, stella del calcio inglese tra anni Novanta e Duemila, il nuovo Global Ambassador del Brand Maserati. Icona sportiva a livello mondiale,...