Agli inizi di ottobre via abbiamo parlato del nuovo OnePlus 7T. E proprio grazie OnePlus, e alla sua McLaren Edition della versione Pro, abbiamo avuto la possibilità di farci un giro per le strade di Woking. E con un’auto da sogno appunto: la 600 LT. Ecco insomma TraMe&Tech McLare Edition, in un video che mostra tutta l’emozione del caso. Riguardo invece la casa automobilistica, ecco quello che (magari) non sapete.

McLaren Edition

La mcLaren 600 LT che abbiamo guidato

La McLaren edition di TraMe&Tech

Ecco le 10 cose che (forse) non sapete del mito delle 4 ruote.

Uno

La McLaren è stata fondata nel 1963 dal pilota Bruce McLaren. Rimasta una scuderia di automobili da corsa, è diventata un brand da sogno grazie a Ron Dennis, che la rilevò nel 1981. E che per rilanciare l’azienda, decise di fare il museo a Woking ricomprando tutte le auto disperse in giro per il mondo

Due

Chi vuole una McLaren replica di una dei modelli F1 presenti e passati, può. Basta che abbiamo diversi milioni di euro da spendere. C’è un reparto a Woking che le assembra su ordinazione. E il cliente può poi divertirsi nel circuito interno.

La Speedtail prodotta in 106 esemplari

Tre

La nuova Speedtail ha tre posti con quello del guidatore centrale e gli altri due leggermente indietro ai due lati. Viene prodotta in soli 106 esemplari. Costa 2.4 milioni di euro.

Quattro

Nel corridoio dove sono esposti i trofei ci solo oltre 600 coppe originali vinte in tutte le categorie. Per contratto un pilota McLaren le deve lasciare lì: a lui va solo una replica. E questo è valso anche per Lewis Hamilton.

Cinque

Ci vogliono 12 settimane di lavoro per 24 ore per fare una scocca di una F1. Se ne fanno 4 per annata. Ci vogliono invece 4 ore per fare un’auto sportiva.

Sei

Il centro di Woking è sostenibile e autosuffciente. L’acqua del lago presente all’interno viene utlizzata per rinfrescare tutto l’impianto.

Sette

Nello spaventosono incidente di Fernando Alonso in Australia nel 2017 (lo vedete qui), la spinta passò da 4 a 25 G. Lo chassis fu recuperato, riparato e ridato intero alla scuderia per il Gp seguente.

Otto

Ci vogliono circa 6000 nuovi componenti ogni settimana per una F1. Solo il 6 per cento dell’auto attuale farà parte della macchina 2020, stagione in cui non cambierà il regolamento. A differenza del 2021.

L’interno della 600 LT

Nove

Per gestire le due auto della scuderia di Formula 1 ci vuole un team di circa 600 persone.

Dieci

Le auto da strada vengono ancora costruite interamente a mano. Alla fine della linea di montaggio, c’è un test chiamato Monsoon: sulla vettura vengono scaricati 6000 litri d’acqua in 6 minuti per assicurarsi che sia interamente sigillata.

Poi, ci sarebbe anche un’undicesima cosa: guidare una McLaren a sinistra sulle strade inglesi, è un’esperienza da pazzi…

 

Tags: , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato