Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
auto

Motor Tech

Ripartire con l’auto: il vademecum di automobile.it

Dicono: bisogna far ripartire l’auto. Il problema però è quello di tirarla fuori dal box. Non è tanto infatti la crisi del mercato, grave, gravissima, per carità. Ciò che preoccupa le milioni di persone costrette alla quarantena da più di un mese è altro. A partire dalla batteria, quella di un veicolo fermo appunto nel garage, o ancora peggio in strada, da settimane. Insomma: la regola numero uno è quella di cercare i cavi e un’altra auto (in questo caso che si accenda) per riuscire a rianimare le proprie quattro ruote.

E se proprio si è sprovvisti, su Amazon ci sono diverse soluzioni che – grazie alla corrente elettrica e una trentina di euro – danno la soluzione. Ma poi, una volta a bordo, ecco che si accende la luce in testa: abbiamo tutti i documenti a posto? Risposta: il sito automobile.it ci viene incontro come memo. Per ricordarci tutte le regole e regolette che il decreto Cura Italia ha preso in materia. Diciamolo: il percorso è più complicato di un rally di montagna. Ma leggendo attentamente ce la possiamo fare.

L’auto e il vademecum di automobile.it

Patente

La validità delle patenti scadute o in scadenza successivamente al 31 gennaio è prorogata al 31 agosto. Riguardo al permesso provvisorio di guida invece, il limite di validità è stato posticipato fino al 30 giugno senza oneri nel caso in cui la commissione medica locale, nel giorno fissato, non abbia potuto riunirsi.

La validità della ricevuta sostitutiva rilasciata dalle agenzie è valida fino al 31 ottobre. Il foglio rosa con scadenza compresa tra l’1 febbraio e il 30 aprile viene prorogato sino al 30 giugno.

Esami patente

Quelli teorici potranno svolgersi entro il 30 giugno, oltre il termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda, senza presentare un’ulteriore richiesta. L’esame dovrà comunque essere prenotato alla Motorizzazione competente.

Bollo auto

Il decreto Cura Italia ha stabilito il rinvio per i pagamenti di alcuni tributi. Ma in questo caso, come per l’Imposta Provinciale di Trascrizione, la decisione spetta alle Regioni. Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Campania hanno deciso di posporre al 30 giugno il pagamento del bollo auto, senza sanzioni e interessi.

La Sicilia è in attesa del voto dell’Assemblea regionale per prendere la stessa decisione. Le altre Regioni stanno valutando. Ma attenzione: se il bollo è scaduto prima di marzo di va incontro a sanzioni.

Revisione e collaudo

Il governo ha autorizzato fino al 31 ottobre la circolazione dei veicoli che entro il 31 luglio devono essere sottoposti a revisione o a visita e prova in seguito alla modifica di caratteristiche tecniche. Anche i veicoli che dovranno ripetere la revisione potranno circolare fino al 31 ottobre purché le irregolarità siano state eliminate. Identica scadenza è stata fissata per i veicoli che dovranno essere sottoposti al collaudo presso la Motorizzazione Civile entro il 31 luglio.

Multe e verbali

Per lavoro, necessità o motivi di salute, chi è costretto ad uscire di casa rischia comunque di incorrere in multe. Dal 10 marzo al 3 aprile sono state sospese però tutte le scadenze di 60 giorni per il pagamento e di 30 giorni per la presentazione del ricorso al Giudice di Pace. I termini sono ripresi a decorrere a partire dal 4 aprile. Per il pagamento delle sanzioni in misura ridotta il termine è stato portato da 5 a 30 giorni fino al 31 maggio.

Assicurazione

La validità della polizze RC auto fino al 31 luglio è prorogata di ulteriori 15 giorni, per un totale di 30 giorni. Questo però non vale per le altre eventuali coperture accessorie come furto e incendio, atti vandalici e così via. Perché? Boh…

Auto a metano o Gpl

Fino al 15 giugno, sarà possibile circolare in deroga ad eventuali scadenze inerenti alla revisione delle bombole per il periodo dal 31 gennaio al 15 aprile. Per i serbatoi la deroga è stata estesa sino al 31 ottobre.

Documento circolazione

La validità della ricevuta sostitutiva della carta di circolazione è oggetto di proroga fino al 31 ottobre.

Pneumatici

Ieri, 15 aprile, era la data nella quale scattava l’obbligo di togliere le gomme invernali. Le norme danno un mese di tempo per farlo, dunque fino al 15 maggio. Vedremo, una volta finito il lockdown, quale sarà il tempo che verrà ulteriormente concesso.

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Potrebbe interessarti

Green Tech

In tema di cambiamento climatico e di sostenibilità, nascono sempre più startup che si propongono come protagoniste del green tech. Per esempio Tukas EV,...

News

OPPO annuncia il lancio del suo nuovo smartphone A18. Dotato di una batteria da 5.000 mAh e alimentato da MediaTek Helio G85 con ampia...

Motor Tech

Al CES 2024 di Las Vegas, Togg ha presentato il suo nuovo modello T10F Fastback, un’auto elettrica sportiva e connessa che ridefinisce la mobilità...

telefonia

Uno smartphone ideale: dalle dalle prestazioni elevate, che scatta foto spettacolari, e pronto all’uso con soli 10-15 minuti di ricarica. Così, nel tempo necessario...

Copyright © 2023 Trameetech
Testata giornalistica online registrata il 29 dicembre 2021 al n. 238 del registro della Stampa del Tribunale di Milano
P.IVA: 12562100961