Jaguar Land Rover sta curando lo sviluppo di una tecnologia head-up display di prossima generazione che potrebbe proiettare in tempo reale di fronte al guidatore le informazioni relative alla sicurezza. E, consentire inoltre ai passeggeri di guardare film 3D in streaming dal proprio sedile, nell’ambito di un futuro autonomo e condiviso.

display head-up

Un esempio di display in 3D allo studio

Il display head-up in 3D

Sicurezza ma non solo

Gli ingegneri stanno lavorando su un nuovo potente sistema in grado di proiettare gli avvisi di sicurezza, come cambi di corsia, eventuali pericoli o indicazioni del navigatore. Riducendo anche gli effetti della scarsa visibilità in caso di cattivo tempo o insufficiente illuminazione. La realtà aumentata aggiungerebbe la percezione di profondità dell’immagine proiettando il messaggio direttamente sulla strada.

Gli studi condotti in Germania dimostrano che l’impiego di display stereoscopici 3D in auto possono migliorare i tempi di reazione grazie alle istruzioni che compaiono all’improvviso. E migliora anche la percezione di profondità durante la guida.

In futuro questa tecnologia potrebbe essere impiegata anche per altri scopi. Per esempio mettere a disposizione dei passeggeri dei film in 3D. Inoltre un sistema in grado di rilevare i movimenti della testa e degli occhi seguirebbe la posizione del passeggero per consentire la visione delle immagini in 3D senza bisogno di schermi singoli o occhiali speciali.

L’esperienza sarà personalizzata

I display 3D consentirebbero a coloro che condividono il veicolo di scegliere in modo indipendente l’infotainment preferito. I passeggeri che condividono il viaggio potrebbero usufruire dei media di propria scelta. Inclusi dettagli di viaggio, punti di interesse o film ottimizzati per il proprio posto a bordo. 

La ricerca di Jaguar Land Rover, condotta con il partner Centre for Advanced Photonics and Electronics dell’Università di Cambridge, è incentrata sullo sviluppo di un head-up display estremamente coinvolgente. Quanto più simile possibile alla realtà, in pratica, in modo  che consenta al guidatore di reagire con maggiore naturalezza ai pericoli e alle indicazioni.

La “vision” Smart Cabin

La ricerca sugli head-up display di prossima generazione rientra nello sviluppo della vision “Smart Cabin”. Che vuol dire  impiegare tecnologie che sinergicamente creino uno spazio interno del veicolo personalizzato per guidatore e passeggeri. Con maggiori caratteristiche di sicurezza, praticità e intrattenimento, in un futuro autonomo e condiviso.

Questo lavoro congiunto mira alla “Destination Zero”: il progetto voluto da Jaguar Land Rover per rendere la società più sana e sicura, in un ambiente più ecologico. L’azienda, attraverso un’incessante innovazione necessaria per adattare prodotti e servizi alla rapidità dei cambiamenti mondiali, mira a un futuro caratterizzato da zero emissioni, zero incidenti e zero ingorghi.

 

 

Tags: , , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato