Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech

Italpress

Risultati da record per Alfa Romeo nel primo semestre

TORINO (ITALPRESS) – Alfa Romeo, dopo aver archiviato un primo trimestre da record, chiude anche il primo semestre con risultati in netta crescita che confermano un piano strategico solido, fondato su una strategia votata alla qualità a 360°, alla disciplina ed al rigore nel perseguire gli obiettivi a lungo termine. Il 2023 si conferma un anno complesso e ricco di variabili globali che lo rendono sfidante, ma le ottime performance commerciali del 1° semestre confermano la partenza in slancio del primo trimestre ed il consolidamento di una crescita netta e costante. A livello globale le immatricolazioni crescono del + 57% rispetto al primo semestre 2022 con l’Europa in forte e costante crescita con valori medi raddoppiati, +100%. In una region che cresce con forza ed in maniera uniforme, sono eclatanti i risultati ottenuti in Francia +123% Germania + 116%, Italia +131%.
Nella regione Middle East & Africa continua la solida e costante crescita da record. + 173% è il dato che conferma il trend fortemente positivo, ormai una costante dal 2022. già dall’anno scorso, infatti, la Turchia si è imposta come leader globale per rapidità nella crescita in termini di volumi. Ed il trend esponenzialmente positivo continua a confermarsi tale con valori più che decuplicati. A consolidare i risultati della region, le performance registrate in Israele +40% e in UAE +37%. La regione asiatica rappresenta per Alfa Romeo un’area strategica di fondamentale importanza. I risultati commerciali del primo semestre sono stabili ed in linea con quelli relativi al primo semestre del 2022, con dati degni di nota in China dove emerge il mese di maggio in cui le immatricolazioni segnano un +94% in riferimento allo stesso mese nel 2022. Sempre in Cina un dato importante è rappresentato dal successo commerciale di Giulia che nel semestre segna +35%. A testimonianza del focus su questa area, Alfa Romeo ha appena presentato in Cina nuova Giulia e nuova Stelvio ed ha orgogliosamente debuttato ad Hong Kong con l’inaugurazione del primo dealer Alfa Romeo.
In US degno di nota il risultato in termini di qualità ottenuto grazie alla ricerca IQS effettuata da JD Power, leader globale negli studi sui consumatori, nei servizi di consulenza e nell’ analisi dei dati. Infatti, dalla ricerca IQS (Initial Quality Study) si dà evidenza del risultato straordinario ottenuto da Alfa Romeo che registra un netto miglioramento rispetto al 2022. J.D. Power, ha intervistato i clienti Alfa Romeo a distanza di 90 giorni dall’ acquisto e ha monitorato eventuali problematiche verificatesi su 100 veicoli (PP100) per valutare le performance del marchio. Alfa Romeo si è posizionato sul gradino più alto del podio tra i marchi premium e si posiziona al terzo posto nell’ industry. Rispetto al 2022, Alfa Romeo ha scalato 24 posizioni – la miglior performance in crescita nell’IQS di quest’anno.
Inoltre, l’Alfa Romeo Stelvio ha ottenuto il punteggio più alto tra il nutrito numero di concorrenti nel segmento dei SUV compatti premium.
“I risultati del primo semestre gratificano il lavoro svolto da tutto il team. Stiamo rispettando con grande umiltà e abnegazione gli obiettivi che ci eravamo prefissati. La disciplina con la quale stiamo portando avanti la nostra strategia, si fonda sulla volontà di imporsi come leader nel settore premium per qualità, ed i riconoscimenti ricevuti ci stanno premiando. Proseguiamo quindi con passione e determinazione per far sì che il 2023 si concluda con risultati in continuità e ancora migliori di un primo semestre estremamente positivo” dichiara Jean Philippe Imparato, CEO di Alfa Romeo.

foto: ufficio stampa Stellantis

(ITALPRESS).

Scritto da

Potrebbe interessarti

Copyright © 2023 Trameetech
Testata giornalistica online registrata il 29 dicembre 2021 al n. 238 del registro della Stampa del Tribunale di Milano
P.IVA: 12562100961