Oled o NanoCell? 4k o addirittura 8k? Sono le domande che potrebbe farsi chi vuole comprare un televisore nuovo, davanti a uno stand di LG. Così le abbiamo girate ad Alessandro Zearo, marketing manager del brand coreano. E nel video che vedete, abbiamo le sue risposte.

Il nuovo Tv NanoCell 8K di LG

I nuovi televisori LG

Nero assoluto o colori brillanti

Si sa insomma che LG vuol dire Oled. Ovvero quella tecnologia che accende lo schermo pixel per pixel, rendendo così possibile giocare sul nero per avere un’immagine fedele al mondo reale. l’azienda di questa tecnologia ha l’esclusiva di produzione, tanto che altri brand (Sony, Philips, Hisense, per citarne alcuni) sui sono rivolti a lei per avere pannelli da immettere sul mercato.

E Oled è anche, per esempio, lo schermo dell’iPhone. Questo per dire che in tecnologia la concorrenza tra le varie aziende nella vendita spesso si traduce in collaborazione per quanto riguarda appunto la prodizione.

La tecnologia NanoCell

Si tratta di una tecnologia LED tradizionale. Quella adottata per i televisori LG risolve il problema dei riflessi di luce e distorsione di colori che si possono presentare  con l’utilizzo di un filtro esterno. I nuovi Tv LG NanoCell consentono di integrare nel pannello particelle da 1 nanometro, permette di avere colori migliori e più realistici. Con un angolo di visione molto più ampio.

Le tecnologia “Nano” nei televisori LG sono tre: Nano Color, che garantisce la visualizzazione di miliardi di colori e un grande contrasto; Nano Accuracy, che grazie al pannello IPS descrive la precisione del display anche ad ampi angoli di visualizzazione;  Nano Bezel, che esalta lo spessore minimo delle cornici.

La differenza tra le due tecnologie

Il risultato finale è avere comunque una visione superdefinita e spettacolare anche nei Tv NanoCell. Che hanno il pregio di partire da un taglio più basso (49 pollici invece dei 55 dell’Oled) e di costare meno. Nel caso limite, l’8k Oled di LG costa circa 30.000 euro, mentre quello NanoCell costa 5.000. Lasciamo che Alessandro Zearo ci racconti il resto.

Tags: , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato