La scorsa settimana al Teatro alla Scala di Milano LG ha organizzato Innovation on Stage. Ovvero la presentazione della nuova gamma di frigorifeti e lavatrici intelligenti sui quali il brand coreano conta molto per continuare a consolidare la sua leadership sul mercato del bianco. Che nel 2018 ha fatto segnare un +37% con il secondo posto nella classifica delle aziende. Paolo Conti, marketin manager, ci spiega nel video i perché di questo successo, fatto di qualità, design e sostenibilità. Di seguito qualche nota in più sui prodotti.

L’Innovation on Stage di LG

LG Innovation on Stage

Uno dei nuovi frogoriferi visti all’evento Inovation on Stage

Il freddo sofisticato e smart dei frigoriferi

La nuova gamma di frigoriferi di LG è dotata di soluzioni nelle quali spicca l’intelligenza artificiale. Ci sono infatti tecnologie come DoorCooling e Linear Cooling che mantengono una temperatura sempre costante all’interno del frigorifero. Così da mantenere il cibo più fresco e più a lungo.

Molta cura è stata posta sul fronte del design. Per esempio sono state eliminate completamente le maniglie, integrate direttamente nella porta. E il display, presente nei modelli top di gamma, è in una modalità chiamata metal touch, perfettamente in linea con l’aspetto del frigorifero.

Infine l’attenzione ai consumi. Si arriva a classi energetiche di altissimo standard A+++ (e in alcuno modelli addiritura A+++ -40%). E così come per le lavatrici, anche i frigoriferi possono essere controllati da remoto attravero la piattaforma  SmartThinQ. Per esempio per controllare la temperatura del frigorifero.

Lavatrici silenziose e intelligenti

LG Innovation on Stage

Una delle nuove lavatrico smart di LG

Le nuove lavatrici presentate da LG integrano la tecnologia AI DD. Così in ogni ciclo di lavaggio si riconosce automaticamente il peso del carico ed anche il tipo di tessuto. Il tutto tramite un  algoritmo che può distinguere  jeans, cotoni od altri tessuti. Il quale poi sfrutta poi una banca dati con fino a 20.000 combinazioni possibili di diverse tipologie e la associa a quella che è più simile o corrispondente esattamente al carico. Alla fine il movimento del cestello viene tarato secondo quello considerato ideale per poter lavare il lavaggio. TurboWash 360° è invece la funzione che grazie a 4 getti spray di acqua in continuo movimento garantisce un lavaggio in soli 39 minuti. Garantendo così risparmio di tempo, energia e acqua.

I nuovi modelli di lavatrice LG hanno anche un maggior carico rispetto i precedenti. Si parte dalla versione slim con una capacità di 8,5 kg e una profondità di 46 cm. E si arriva fino a 10,5 kg in 56 cm di profondità senza aumentare la dimensione di una macchina tradizionale. Come detto anche le nuova lavatrici si possono gestire da remoto con Smart ThinQ attraverso lo smartphone. E dunque si può, impartire comandi, verificare lo stato di funzionamento, selezionare il programma desiderato e sapere quanto manca alla fine del ciclo che è in funzione.

Compatibilità con gli assistenti vocali

Alcune delle funzioni smart (selezione programma, start o stop, verifica tempo residuo e altri) sono compatibili con Google Assistant (a partire da agosto anche in italiano) e Amazon Alexa. Quindi è possibile gestire i nuovi elettrodomestici LG con la voce.

Tags: , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato