Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
realtà virtuale per le aziende

innovazione

Il vantaggio della realtà virtuale per le aziende

La pandemia ci ha imposto delle distanze. E quando si è alle prese con video call e video conference sicuramente è impossibile guardare direttamente negli occhi l’ interlocutore. L’attenzione e la comunicazione sono frammentate, per questo ci stanchiamo molto più facilmente in call che in presenza. Perché quello che ci manca non è solo il comunicare faccia a faccia, ma anche utilizzare il meta linguaggio. Ma si possono sfruttare i vantaggi della realtà virtuale per le aziende.

Il gesticolare ci viene in aiuto, è vero, ma come capire verso quale interlocutoresi sta guardando precisamente? In aiuto può venire la realtà virtuale, che offre la possibilità di potersi trovare ovunque e di delocalizzare la presenza. Ma anche restituisce l’opportunità di comunicare da remoto e di navigare uno spazio.

realtà virtuale

Il vantaggio della realtà virtuale per l’azienda

La realtà virtuale è una tecnologia che nasce per simulare la nostra presenza in un altro posto rispetto a quello in cui ci troviamo fisicamente. Indossando un semplice visore illudiamo il nostro cervello che quello che stiamo vedendo intorno a noi è reale e realistico. Non importa se siamo consapevoli che quello che accade davanti ai nostri occhi è un’illusione. L’importante è che la nostra mente riceva degli stimoli sensoriali coerenti con la nostra idea di realtà, talmente simili che inducono reazioni emotive.

Quindi quali vantaggi comporta l’utilizzo della realtà virtuale per un’impresa? L’intero lavoro di un’azienda è suddiviso in diverse attività. Queste, durante il lockdown – e ancora oggi – si sono svolte e si svolgono attraverso uno schermo e grazie a tool di video conference e digital collaboration. La tecnologia può ottimizzare almeno 3 di questi processi aziendali e migliorare anche l’implementazione dello smart working.

La fase di brainstorming

Il successo di un brainstorming dipende moltissimo dalla capacità di comunicare e di entrare in relazione con le altre persone. Se facciamo brainstorming in video-call la comunicazione è frammentata, ci stanchiamo maggiormente, e non riusciamo a far emergere idee che rafforzerebbero quella di partenza.

Il brainstorming ha l’obiettivo di mettere nero su bianco tutto il pool di idee e di conoscenze, e di far emergere spunti nuovi. Attraverso uno schermo si può fare, ma quanto sarebbe più semplice ed efficace se ci trasferissimo in realtà virtuale? Avremmo la possibilità di parlare con persone specifiche in un ambiente in comune. La realtà virtuale è il compromesso perfetto tra l’essere presenti e lo schermo, consentendoci di fare meeting più efficaci.

Gli eventi

Purtroppo è impossibile recarsi agli eventi fisicamente. Ci mancano le conferenze in presenza, e non per il fatto di veder parlare uno speaker sopra un palco. Quindi la soluzione a questa mancanza non è guardare il video di un suo speech su Youtube o sulle piattaforme di streaming dedicate. Sappiamo benissimo che i professionisti che partecipano ad un evento sono interessati a ciò che accade prima del palco e dopo il palco, quindi incontrare persone, scambiare idee, confrontarsi sui feedback. Ed è questo che manca nell’evento online.

Grazie alla realtà virtuale è possibile organizzare conferenze che favoriscono il networking. Come? L’avatar, il doppio virtuale, permette di esserci e di interagire con gli altri, Attraverso l’avatar puoi sederti in una poltrona di una sala eventi, ascoltare le persone e parlare con chi hai accanto. È possibile quindi simulare quelle azioni che in un evento sono fondamentali per le persone che partecipano, come appunto il fare rete e lo scambio di feedback.

Advertisement. Scroll to continue reading.

La prototipazione

Anche la prototipazione è facilitata dalla realtà virtuale. Grazie alla VR le aziende hanno la possibilità di simulare uno spazio, un oggetto, un qualsiasi prodotto, valutarne pro e contro e misurare l’esperienza di usabilità senza che questi vengano mai realizzati realmente.

Investire in tecnologie come la realtà virtuale permette alle aziende di risparmiare moltissimo sui tempi e costi di progettazione e realizzazione. E di acquisire velocità nel migliorare.

La realtà virtuale nelle smart city

Grazie alle nuove tecnologie e alla realtà virtuale in particolare, sono molte le opportunità anche per la società e le città intelligenti. Non è cosa da poco se grazie ai visori e alla ricostruzione realistica di spazi immersivi, vigili del fuoco e operatori sanitari possono addestrarsi alle situazioni più difficili come incendi e terremoti. Grazie ad una simulazione realistica ed interattiva potrebbero ritrovarsi ovunque, anche ai piedi dell’Etna.

I vantaggi della realtà virtuale per le aziende si può vedere in settori come quello turistico. Con i visori è possibile ad esempio visitare una zona archeologica, avendo la possibilità di reperire nella simulazione le informazioni storiche del posto. In ambito ospedaliero la realtà virtuale diventa un alleato per supportare la salute ed il benessere delle persone. E per migliorare l’esperienza terapeutica del paziente senza il farmaco. Il paziente ha molte necessità, tra cui quelle psicologiche, emotive, e sociali, che sono molto importanti per il decorso della malattia. Grazie ai visori e a mondi immersivi è possibile far vivere un’esperienza migliore, con un impatto concreto sull’esito della terapia.

Ed infine il teatro, mondo che ha subìto in modo negativo la pandemia. Ma che grazie ad iniziative in cui è coinvolta la realtà virtuale è possibile portare a casa uno spettacolo teatrale noleggiando semplicemente un visore in libreria. La realtà virtuale trasforma la vita di tutti i giorni, le abitudini e i modi di fare cose, positivamente. Apporta quel valore in più, quell’esperienza che altrimenti in situazioni di emergenza, come è stata la pandemia, potremmo perdere.

In questo articolo potete trovare un esempio di realtà virtuale per gli eventi.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Potrebbe interessarti

Motor Tech

TIM aderisce al progetto MASA, Modena Automotive Smart Area. Il laboratorio “a cielo aperto” per la sperimentazione e la certificazione delle nuove tecnologie nell’industria...

innovazione

Che il confine tra cinema e videogame sia sempre più sottile lo avevamo scoperto ancor prima della pandemia. Ora che c’è da rilanciare il...

innovazione

Come abbiamo annunciato TraMe&Tech è media partner ufficiale di Digital Innovation Days. La manifestazione che si terrà dal 10 al 13 novembre ma che...

innovazione

Siete cantanti? Artisti? Magari sapete cucinare bene? O siete un azienda con idee in grande? E comunque in ogni caso cercate del pubblico davanti...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Coronavirus

Dal prossimo 6 agosto scatta l’obbligo di green pass per accedere a locali e servizi al chiuso. Per poter verificare la validità del certificato...

innovazione

L’intelligenza artificiale è ormai nelle nostre vite e Google vuole renderla ancora più umana.  Google Duplex infatti è un assistente virtuale dotata di un’intelligenza...

Audio

HMD Global annuncia tre telefoni e un nuovo portfolio audio firmati Nokia.  Con Nokia XR20 che si annuncia come uno smartphone resistente, uno dei...

News

Come riporta Japan Today, l’Università di Tokyo e IBM hanno iniziato le operazioni per la produzione del primo computer quantistico ad uso commerciale del...

Motor Tech

Waze, la social navigation app, è protagonista di un nuovo aggiornamento. Che permette di avere informazioni ancor prima di partire. Un’anteprima del viaggio che...

Italpress

E’ scomparso Johan Van Zyl, ex Ceo di Toyota Motor Europe. A darne notizia il marchio delle Ellissi. “E’ con grande tristezza che vi...