Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
intelligenza artificiale Parkinson

innovazione

IBM, l’intelligenza artificiale e la cura del Parkinson

IBM Research e la Michael J. Fox Foundation, la fondazione creata dall’attore Michael J. Fox colpito a 30 da una grave forma di Parkinson giovanile, collaborano da diversi anni. Con lo scopo di utilizzare tecnologie quali il machine learning e l’intelligenza artificiale al fine di accelerare gli studi sulla malattia. E comprendere le ragioni della diversa evoluzione tra i pazienti per migliorarne la capacità di diagnosi e trattamento. The Lancet Digital Health, una tra le riviste scientifiche più prestigiose al mondo, ha analizzato il lavoro svolto dai due team. Ecco il risultato.

IBM intelligenza artificiale Parkinson

La ricerca sul Parkinson con l’intelligenza artificiale

La ricerca ha analizzato l’applicazione di tecniche di machine learning e di modelli di intelligenza artificiale. E spiega che queste potrebbero trasformare significativamente il modo in cui i medici aiutano i pazienti a gestire i sintomi di questa malattia.

La collaborazione ha permesso di rilevare nuove importanti evidenze:

  • Addestrando i modelli IBM AI sul più ampio volume di dati longitudinali sui pazienti affetti da Parkinson. Il team è stato così in grado di sviluppare un’intelligenza artificiale capace di individuare con precisione gli stati di progressione della malattia nei diversi pazienti. Attraverso l’analisi di problematiche e sintomi diversi, motori, posturali o mentali.
  • Inoltre, il modello potrebbe prevedere se un paziente progredirà o meno in uno stato grave di malattia di Parkinson.
  • Le previsioni di progressione e gravità della malattia sono state sperimentate in diversi centri di ricerca. Questo su gruppi di persone affetti dalla malattia di Parkinson.

I progressi della ricerca

Sono stati fatti passi avanti grazie ai dati del “Parkinson’s Progression Markers Initiative” (PPMI).  Ovvero uno studio sponsorizzato dalla Michael J. Fox Foundation e che coinvolge attualmente 1.400 persone provenienti da 11 Paesi. Le informazioni estratte dall’AI potrebbero trasformare sia la gestione dei pazienti che la progettazione degli studi clinici. Grazie a una migliore comprensione e previsione di come si manifesterà una malattia, i medici possono determinare i farmaci e le terapie migliori per un paziente specifico. E identificare in modo più efficace coloro che potrebbero trarre vantaggio da una sperimentazione clinica.

 La malattia di Parkinson colpisce più di 6 milioni di persone in tutto il mondo. E si prevede che questo numero sia destinato a raddoppiare entro il 2040. Questa collaborazione è parte di una più ampia missione di IBM Research che ha come obiettivo quello di costruire un ecosistema e una comunità di ricerca. Con l’obbiettivo di collegare istituzioni e partner per accelerare gli studi e poter pianificare trattamenti e cure personalizzati.

Più informazioni (in inglese) a questo link.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

innovazione

Poly ha presentato a Zoomtopia 2021 i nuovi Poly Studio X70 e Poly Studio E70, che si aggiungono alla famiglia di soluzioni per videoconferenze...

innovazione

Prima il successo dell’Ingenuity Helicopter su Marte, come svolta fondamentale per il volo senza pilota alimentato dalla piattaforma Qualcomm Flight. Adesso  la prima piattaforma...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

La scena che vede una Lexus LC Convertible guidata con il tetto abbassato lungo la riva del Mar Nero ha rapito l’immaginazione del pubblico....

gaming

Warner Bros. Games, TT Games, The LEGO Group e Lucasfilm Games hanno annunciato una i mportante uscita per il mondo del gaming. Ovvero che...

Italpress

Riferimento internazionale tra gli stabilimenti Michelin dedicati alla produzione di pneumatici per usi industriali, il sito di Alessandria festeggia i 50 anni di attività....

innovazione

Ultimamente Whatsapp sta introducendo una grande quantità di nuove funzionalità, e l’aggiornamento Beta 2.21.19.9 dell’app di messaggistica non è da meno. Infatti è in...

Green Tech

Glennmont Partners from Nuveen, leader europeo nella gestione di fondi per l’energia pulita, ha lanciato BNZ un nuovo produttore indipendente di energia. Con l’obiettivo...

Italpress

CATANIA (ITALPRESS) – “Ci stiamo muovendo bene. E’ vero che è un anno estremamente difficile ma la nostra crescita, rapportata soprattutto allo scorso anno,...