Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
tessuto green

innovazione

i-Mesh, il tessuto green completamente riciclabile

i-Mesh è un tessuto tecnico per l’architettura, realizzato in Italia. Si tratta di  un materiale molto innovativo, è un tessile high-tech e green.  È stato scelto per realizzare  la copertura della promenade di Expo 2020 Dubai: 2,7 km di alta tecnologia per una superficie totale di 52.500 mq.

i-Mesh tessuto green

i-Mesh, il tessuto italiano green e innovativo

i-Mesh è un tessuto green che è risultato più performante, più sostenibile e più versatile per il clima locale di Dubai. Ha infatti superato il test di resistenza ad una tempesta di sabbia. Rimanendo intatto, senza tagli, e resistendo alla forza del vento e della sabbia del deserto, grazie alle sue caratteristiche di leggerezza.

Appare quale una «nuvola» traslucida, sospesa tra terra e cielo che protegge dal caldo durante il giorno. E si trasforma in un schermo di proiezione durante la notte. Questa copertura è senza travi di sostegno trasversali. Ciò significa 30 chilometri di alluminio estruso risparmiati. E quindi un «taglio» di 31 tonnellate di CO2 che non saranno rilasciate nell’ambiente.

Gli elementi del tessuto

Il tessuto i-Mesh è composto da due elementi: sei tipi di fibre (di cui quattro minerali) e un polimero termoplastico che non cambia le sue proprietà durante il processo industriale. Ciò significa che può essere separato dalle fibre durante le operazioni di riciclo. Può essere installato, immagazzinato e smontato con grande facilità. E può essere riutilizzato infinite volte in modi diversi.

Quando  l’Esposizione Universale sarà terminata, buona parte del tessuto impiegato per le coperture resterà in loco come installazione permanente. Mentre altre parti potranno essere riutilizzate in un altro contesto cittadino, secondo una logica «zero sprechi». È prodotto esclusivamente in pannelli su misura, secondo una logica zero waste, ed è completamente riciclabile. Un prodotto circolare ma anche un materiale totalmente personalizzabile.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Motor Tech

È stato esposto al “World Congress for Self-Driving Transport” di Dubai ed ha superato brillantemente tutti i test previsti sulle strade di Dubai. Il...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

slider

Samsung ha annunciato di aver venduto più di un milione di unità di “The Frame” nel corso di quest’anno. Un risultato che segna una...

innovazione

iospedisco.it, realtà innovativa con un’esperienza decennale nella logistica e nelle spedizioni, lancia un nuovo servizio all’avanguardia dedicato alle aziende. Si tratta di PRO, un...

Italpress

ROMA (ITALPRESS) – Si è tenuta a Roma l’assemblea di Città dei Motori per il rinnovo delle cariche sociali. Il risultato dell’elezione, in modalità...

Recensione

Abbiamo parlato in questo articolo di Motorola Defy, lo smartphone rugged commercializzato grazie a Bullitt. La recensione, come sempre esaustiva, è in questo video...

News

A settembre Samsung svelava ISOCELL HP1, il primo sensore fotocamera da 200 Megapixel. Finora non si avevano informazioni su potenziali utilizzi futuri. Ma un...

Italpress

TORINO (ITALPRESS) – In attesa delle prime full-electric annunciate dal presidente Toshihiro Suzuki nel 2025, la casa giapponese continua a rinnovare la sua gamma...