Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
fondi turismo

innovazione

Finanza.tech in aiuto del turismo in cerca di fondi e idee

Il 2020 è stato un anno molto difficile per il turismo nazionale e internazionale. L’Onu ha stimato che il settore ha registrato una perdita di 1.300 miliardi, confermandola come la crisi peggiore di  sempre. Rilanciare il turismo, uno dei settori più strategici per l’economia del nostro Paese e una delle principali chiavi di ripartenza, è una chiara priorità per Finanza.tech. Pronta a sostenere chi è in cerca di fondi e idee per riavviare l’attività.

finanza

Finanza.tech al fianco del turismo a caccia di fondi e idee

Anche quest’anno gli imprenditori del settore sono chiamati a fare delle scelte di investimento che portano con sé numerose riflessioni a lungo termine. In questo processo può essere determinante avvalersi del supporto di società come Finanza.tech. Una fintech company che si occupa di consulenza finanziaria in modo nuovo. Nonché una realtà che permette alle aziende di dialogare in ambito finanziario con banche, investitori e altri enti in modo tempestivo e semplice. Per arrivare per esempio ai fondi per il turismo e avviare progetti.

L’Enit, l’Agenzia Nazionale del Turismo, calcola che nel 2020 i turisti italiani e stranieri sono calati nel complesso di oltre il 50% rispetto all’anno scorso. I visitatori sono stati 57 milioni in meno, i pernottamenti turistici totali diminuiti di 186 milioni.  E la spesa turistica, quella in beni e servizi sostenuta dai viaggiatori, di 71 miliardi di euro.

Il confronto con un consulente finanziario, che abbia una visione chiara del contesto e delle possibilità, fa la differenza e può aprire la strada a nuove opportunità non considerate prima. Ogni situazione deve essere valutata con attenzione alla luce di una conoscenza approfondita della singola realtà imprenditoriale in oggetto. Ed è proprio così che opera Finanza.tech. Che per sua esperienza è sicuramente l’interlocutore privilegiato per gli imprenditori che investono sulla ripartenza.

Oltre i 3 miliardi di aiuti

Nonostante il Bonus Vacanze, i decreti ristori e gli altri sostegni introdotti dal governo, le imprese che basano parte o tutti i propri ricavi dall’indotto turistico autoctono o straniero hanno subito flessioni importanti. E molte rischiano di non sopravvivere. Ciò nonostante per il turismo il Governo ha previsto uno stanziamento di soli 3 miliardi di aiuti.

In questo frangente, Finanza.tech può aiutare le agenzie di viaggi, albergatori, ristoratori estrutture ricettive di qualsiasi tipo a valutare e ad analizzare i bilanci e a redigere un business plan. Non solo, avvalersi di un consulente come del genere può sostenere gli imprenditori nella valutazione di diverse opzioni di investimento. Ed anche per trovare il giusto investitore in caso di necessità e consigliare l’imprenditore su eventuali nuove linee di business, tra cui fusioni e liquidazioni, individuazione di bandi o di agevolazioni regionali/nazionali.

Le soluzioni possibili

Il 2021 fa ancora pensare a una ripresa del comparto turistico difficile, ma lascia intravedere buone speranze, almeno a livello interno. In questo scenario le possibilità che si presentano all’imprenditore sono numerose. E scegliere l’opzione migliore non è facile: la valutazione di vantaggi e controindicazioni dipende dall’entità dell’investimento richiesto, considerando un probabile ritorno alla totale normalità entro 12 mesi da oggi. In alcune circostanze la necessità di alcune realtà potrebbe essere quella di ottenere liquidità attraversi fondi per il turismo per avviare l’attività per la nuova stagione e risanare bilanci devastati da un anno di inattività. In questo caso la preoccupazione dell’imprenditore sarebbe il rimborso del debito, con l’incertezza dei risultati che si potrebbero ottenere.

Le normative anti-Covid attualmente in vigore potrebbero spingere i proprietari di strutture ricettive a investire in misure di adeguamento dei propri locali. Ristrutturando radicalmente camere e spazi comuni per garantire  il rispetto delle norme igieniche e di distanziamento sociale imposte. Allo stesso modo, laddove le vigenti  norme sanitarie non consentano di offrire ai turisti i normali servizi e intrattenimento, si potrebbe decidere di investire in nuovi business sinergici o in nuovi servizi per attrarre visitatori. Uscendo dai confini  della propria attività principale.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Proprio per assisterli in queste difficili scelte, Finanza.tech instaura un rapporto con i singoli imprenditori, posizionandosi come loro partner. E consentendo loro di avvalersi di una consulenza tailor-made sulla base delle singole esigenze, ricorrendo a un servizio che possa assicurare loro semplicità e tempestività, vista l’imminenza della stagione estiva.

In questo articolo invece la soluzione Finanza.tech per i crediti d’imposta.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Coronavirus

Secondo i risultati emersi dalla prima analisi dell’EY Future Travel Behaviours la volontà di viaggiare rimane forte tra gli italiani. L’osservatorio periodico che rileva...

innovazione

Si chiama Openow ed è la soluzione pratica, sicura e sostenibile per accedere ai sistemi di chiusura wireless  SMARTair. Consentendo agli utenti di memorizzare...

innovazione

I turisti oggi sono dei veri e propri “cittadini temporanei” delle località che visitano e le loro necessità, per alcuni aspetti, sono sovrapponibili alle...

slider

Quarto appuntamento su TraMe&Tech con Vita da Scrivania, una rubrica in onda su YouTube di Jamie Robert Othieno. Ideale per scoprire gadget e trucchi...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

innovazione

Quest’anno Digital Innovation Days è partner ufficiale dell’evento B2B Marketing Conference 2021. In programma il 16 giugno 2021, a Milano presso l’Auditorium Giò Ponti...

innovazione

Pubblichiamo un interessante articolo sul boom dell’idrogeno verde di Alessandro Clerici. Il Presidente Onorario WEC Italia e FAST, la Federazione delle Associazioni Scientifiche e...

innovazione

Via libera per Aibibank, ovvero un progetto da 5,8 milioni di euro complessivi della Regione Piemonte che lo finanzierà per 2,5 milioni di euro....

Italpress

Nella seconda metà degli anni Cinquanta, Alfa Romeo e Abarth collaborarono per realizzare una vettura sportiva di cilindrata contenuta. Il progetto, affidato a Mario...

Green Tech

Il distributore italiano, attraverso la sua Business Unit HInnovation by Nital, entra nel segmento della micromobilità elettrica con diversi prodotti dell’azienda cinese. Tutti contraddistinti...

innovazione

La primavera è la stagione del rinnovamento, dove nuovi colori e nuova vitalità risvegliano il mondo dopo i lunghi mesi freddi dell’inverno, un momento...