Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
acceleratore startup

innovazione

DiDays e l’acceleratore per startup CardioTech Accelerator

I Digital Innovation Days, che si sono conclusi ieri, hanno portato novità all’interno dei dibattiti che si sono tenuti nella quattro giorni milanese. Una di queste è l’acceleratore per startup CardioTech Accelerator e parte dal successo delle altre iniziative powered by Deloitte Officine Innovazione. Con i lancio della fase di identificazione delle startup e scaleup che rispondono alle richieste d’innovazione di grandi player attivi in ambito cardiometabolico e di gestione delle cronicità.

cardiotech acceleratore startup

Didays ha lanciato CardioTech Accelerator di Deloitte Officine Innovazione

“Il numero di pazienti affetti da malattie cardiovascolari registra un incremento costante,  causando più di 17 milioni di decessi ogni anno nel mondo. Considerando l’incidenza e i rischi  associati a queste patologie è evidente quanto sia necessario investire e sfruttare al meglio le  opportunità che l’innovazione tecnologica offre”, ha dichiarato Francesco Iervolino, Partner Deloitte Officine Innovazione e LS&HC Innovation Leader.

“Con il lancio del CardioTech Accelerator, Officine Innovazione vuole aiutare player come Daiichi Sankyo Italia e TeleSerenità a individuare e  sperimentare nuovi modelli di business. E  soluzioni innovative che possano garantire una
migliore gestione delle cronicità e delle patologie cardiometaboliche”, ha aggiunto Marco Perrone, Partner Deloitte Officine Innovazione.

L’obiettivo dell’acceleratore è sviluppare progetti pilota, integrando le soluzioni innovative delle startup e scaleup con le competenze e gli asset forniti dai partner. Per potenziare il core business delle aziende o lanciare nuove soluzioni sul mercato.

Le prima macro-fase del progetto

Per raggiungere lo scopo e  portare innovazione vera e d’impatto al mercato e ai pazienti è fondamentale la collaborazione tra startup innovative, aziende farmaceutiche e fornitori di servizi integrati ai pazienti. Il progetto in questione ha il suo centro in Italia ma con un raggio d’azione internazionale che si sviluppa in tre macro-fasi.

La prima è la Call4Startup: le candidature da parte di startup/scaleup sono aperte fino al 30 novembre 2021. Un roadshow digitale ha accompagnato la prima fase, permettendo alle startup/scaleup più promettenti di incontrare il team del CardioTech Accelerator. E valutare se le soluzioni  proposte rispondono alle esigenze delle aziende partner. Sono invitate a partecipare startup/scaleup che abbiano soluzioni innovative riconducibili i 5 trend identificati:

  • Prevention & Early Diagnosis: sistemi innovativi per la prevenzione, la diagnosi precoce e la stratificazione del rischio per patologie croniche e cardiometaboliche
  • Value-based Cardiometabolic Care: strumenti di coordinamento e monitoraggio dei percorsi di cura e soluzioni i “ospedale virtuale”
  • Digital Health Solutions: sistemi di telemedicina, terapie digitali, tele-riabilitazione e at-home fitness
  • Smart Systems for Patient Monitoring and Support: soluzioni innovative per il moniotraggio dei parametri biometrici, la creazione di programmi personalizzati di supporto ai pazienti e per aumentare l’aderenza alle terapie
  • Caregiving Innovation: servizi e strumenti innovativi per la gestione di pazienti cronici a distanza, dalla formazione dei caregiver alla consegna di farmaci a domicilio

Le altre due fasi

La selezione avverrà da fine novembre 2021. Verranno analizzate le candidature e selezionate le soluzioni più innovative grazie anche alle competenze delle aziende partner del progetto. Che seguiranno in prima persona con figure dedicate la fase di selezione.

Infine ci sarà l’accelerazione da febbraio 2021 che durerà 15 settimane. Una fase in cui le corporate, i partner e le startup/scaleup selezionate lavoreranno insieme al fine di sviluppare progetti pilota, Che poi verranno presentati nel corso del Demo Day, momento finale di presentazione al pubblico e alla business innovation community.

Per maggiori informazioni sull’acceleratore e per candidarsi bisogna accedere a questo sito internet.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

innovazione

MioDottore, la piattaforma leader nella prenotazione online di visite mediche, lancia in Italia la quarta edizione dei MioDottore Awards. Un premio nato con l’obiettivo...

Interviste

Abbiamo già parlato di MioDottore, l’app e sito internet che grazie al digitale permette di avere sempre uno specialista a diposizione. Questa volta sentiamo...

Coronavirus

Un settore fondamentale e delicato come la medicina si sviluppa in direzione tecnologica e digitale grazie all’investimento innovativo della start up bergamasca Net-Medicare. Che,...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

slider

Samsung ha annunciato di aver venduto più di un milione di unità di “The Frame” nel corso di quest’anno. Un risultato che segna una...

innovazione

iospedisco.it, realtà innovativa con un’esperienza decennale nella logistica e nelle spedizioni, lancia un nuovo servizio all’avanguardia dedicato alle aziende. Si tratta di PRO, un...

Italpress

ROMA (ITALPRESS) – Si è tenuta a Roma l’assemblea di Città dei Motori per il rinnovo delle cariche sociali. Il risultato dell’elezione, in modalità...

Recensione

Abbiamo parlato in questo articolo di Motorola Defy, lo smartphone rugged commercializzato grazie a Bullitt. La recensione, come sempre esaustiva, è in questo video...

News

A settembre Samsung svelava ISOCELL HP1, il primo sensore fotocamera da 200 Megapixel. Finora non si avevano informazioni su potenziali utilizzi futuri. Ma un...

Italpress

TORINO (ITALPRESS) – In attesa delle prime full-electric annunciate dal presidente Toshihiro Suzuki nel 2025, la casa giapponese continua a rinnovare la sua gamma...