Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Project Iris Google

innovazione

Cos’è e cosa diventerà il Project Iris di Google

Si sente parlare in questi giorni di Project Iris di Google. Ma di cosa si tratta? Siamo nel campo dei visori per la realtà virtuale. Un progetto al quale stanno lavorando anche altre big come Meta, Microsoft e Apple. Il progetto potrebbe portare adesso a una collaborazione comune.

Project Iris di Google: di cosa si tratta

Il Project Iris di Google è nato per una nuova serie di prodotti che possa sviluppare l’utilizzo della realtà virtuale. Si tratta in realtà più propriamente di mixed reality, un po’ come già si era cercato di fare con i Google Glass. In questo caso le indiscrezioni parlano di visori veri e propri, dotati di telecamere per creare appunto esperienze in cui reale e digitale si fondono.

L’idea di Google è di arrivare sul mercato con questa nuova tipologia di hardware nel 2024. Con un lavoro congiunto con le altre Big Tech. In questo campo è forte l’accelerazione di Meta, che ha annunciato la creazione di un supercomputer per gestire i calcoli per il suo metaverso. Mentre Apple punta decisamente sulla realtà aumentata.



Come funzionerà?

Non è ancora chiaro come funzionerà il prodotto per ora nascosto da Google sotto la sigla Project Iris. Rumors lo vedono più o meno come degli occhiali da sci, così almeno secondo il noto media americano The Verge. Sempre molto ben informato sulle novità di Google. Di sicuro il programma vede impegnati 300 dipendenti dell’azienda del robottino, e sarebbe per ora alle fasi iniziali. Al comando c’è Clay Bavor, che ha lavorato alla realtà virtuale di brand Cardboard e Daydream. E che ora è a capo della produzione dei sistema di video conferenza 3D di Project Starline.

Altra news è che il visore si baserà su Google Tensor, il nuovo chip iserito nella serie di smartphone Pixel 6. E che   sfrutterà la potenza di calcolo del cloud computer per contenere i consumi energetici. Non è neanche si curo per ora che il sistema operativo sia Android.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Potrebbe interessarti

innovazione

Valentino Rossi, pilota 9 volte campione del mondo, nonché uno degli sportivi più famosi e amati di tutti i tempi, entra nel Metaverso costituendo una...

innovazione

Mark Zuckerberg amministratore delegato di Meta e co-fondatore di Facebook, svela il visore per il Metaversa. Ha parlato del nuovo dispositivo, rivelando alcuni dettagli....

innovazione

Se percorri dai due ai tre chilometri al giorno accumuli Elicoin che permettono di ricaricare lo smartphone per un mese. L’idea è di Elimobile,...

innovazione

Metaverso e web3: negli ultimi mesi si è sentito parlare molto di questi due termini, così tanto importanti ma diversi. Ma qual è la...

Advertisement
YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Ingegnere

Dyson ha mostrato una serie di prototipi di robot che sta sviluppando e ha annunciato l’intenzione di assumere centinaia di ingegneri nei prossimi cinque...

innovazione

Il team di Google Brain, che lavora specificamente sull’intelligenza artificiale, sta sviluppando il proprio motore text-to-image. Si chiama Imagen e si può trovare sul...

innovazione

Qualche mese fa, TikTok stava testando gli abbonamenti a pagamento per consentire ai suoi creators di addebitare alcuni dei loro contenuti e quindi di...

innovazione

Xiaomi ha aggiornato il laptop RedmiBook Pro 15 con i processori Intel di dodicesima generazione a marzo. E ora, la Ryzen Edition del laptop...

Italpress

MODENA (ITALPRESS) – La super sportiva MC20 adesso è anche spyder. Maserati, infatti, presenta MC20 Cielo, una vettura unica nel suo genere, capace di...

innovazione

Dopo aver parlato di due novità nell’app mobile Google Photos, arriva un’altra new entry. Stiamo parlando dell’ultimo set di filtri “Real Tone” in Google...

Copyright © 2020 Trameetech
Testata giornalistica online registrata il 29 dicembre 2021 al n. 238 del registro della Stampa del Tribunale di Milano