Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
abitudini

innovazione

Cinque app per migliorare le nostre abitudini

Volete cambiare le vostre abitudini? Soprattutto in questa fase di fasce rosse, arancioni e gialle, il rischio di impigrirsi è alto. Così come quello di dimenticarsi qualcosa di importante. Insomma, le soluzioni pratiche sono per esempio andare a correre, prendersi un cane o un gatto, cercare di riorganizzarsi la vita. Ma anche in questo caso la tecnologia viene in aiuto. E grazie all’app giusta si possono appunto migliorare le nostre abitudini.

Le migliori app per cambiare abitudini

  • GOAL METER Si tratta di una to-do list che aiuta a migliorare la routine quotidiana pianificando gli appuntamenti della giornata. Una lista di cose da fare con la quale si può raggiunge l’obbiettivo di aumentare produttività e rendimento. E di cambiare cattive abitudini per creane di nuove.
  • HABIT STREAKS Ha un design ordinato che consente di tenere d’occhio le proprie abitudini. Con promemoria, personalizzazioni, statistiche per controllare gli obbiettivi. E traguardi che premiano i risultati ottenuti.
  • EDO Un’app per l’alimentazione sana nata in Italia. Segnala gli ingredienti ingredienti e i principi nutrienti degli alimenti: basta inquadrare il codice a barre sulla confezione. A quel punto un algoritmo riassume le informazioni presenti nell’etichetta e le paragona con le notizie inserite sul proprio stile di vita ed eventuali allergie o intolleranze. Fornendo consigli sulla dieta personale. Gratis per iOs e Android.
  • HEALTH MONITOR Si tratta dell’app di Samsung che aiuta a monitorare la propria salute e incoraggia a raggiungere i propri obiettivi di benessere. Dedicata a chi possiede gli smartphone Galaxy Watch3 e Watch Active 2, nonché uno smartphone Galaxy dotato di Android 7.0 o superiore. Permette di monitorare la pressione sanguigna e fare l’elettrocardiogramma.
  • SLEEPY CIRCLE ALARM CLOCK Utilizzando il sensore audio sveglia solo nel momento più propizio, cioè quello del sonno lento. Questo permette di regolare il ciclo delle vostre dormite. Basta mettere lo smartphone sotto il cuscino per un paio di notti e l’app analizza i movimenti durante la notte. A quel punto si può impostare l’ora del risveglio in modo che questo avvenga in modo non traumatico.

Marco Pietro Lombardo

giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Potrebbe interessarti

innovazione

Google ha annunciato nuove funzionalità in arrivo per Google Maps, il noto strumento di navigazione. Questi servizi, come quello sull’affollamento dei mezzi pubblici, serviranno...

innovazione

Quando è uscito Windows 10 Microsoft aveva detto che sarebbe stato l’ultimo sistema operativo nella numerazione. E invece siamo a Windows 11, perché le...

News

Huawei va avanati, nonostante tutto. E comincia una settimana piena di novità con l’arrivo del MateBook 14. Il notebook con un processore Intel Core...

News

Dopo il lancio dello scorso anno, OPPO Watch torna disponibile in Italia. Lo si può trovare ora nella versione da 46mm WiFi e nlla...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Coronavirus

Dal prossimo 6 agosto scatta l’obbligo di green pass per accedere a locali e servizi al chiuso. Per poter verificare la validità del certificato...

innovazione

L’intelligenza artificiale è ormai nelle nostre vite e Google vuole renderla ancora più umana.  Google Duplex infatti è un assistente virtuale dotata di un’intelligenza...

Audio

HMD Global annuncia tre telefoni e un nuovo portfolio audio firmati Nokia.  Con Nokia XR20 che si annuncia come uno smartphone resistente, uno dei...

News

Come riporta Japan Today, l’Università di Tokyo e IBM hanno iniziato le operazioni per la produzione del primo computer quantistico ad uso commerciale del...

Motor Tech

Waze, la social navigation app, è protagonista di un nuovo aggiornamento. Che permette di avere informazioni ancor prima di partire. Un’anteprima del viaggio che...

Italpress

E’ scomparso Johan Van Zyl, ex Ceo di Toyota Motor Europe. A darne notizia il marchio delle Ellissi. “E’ con grande tristezza che vi...