Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
ENGIE evid

Green Tech

ENGIE Italia sbarca in Sicilia con pannelli solari di ultima generazione

In partnership con Amazon, ENGIE Italia ha annunciato settimana scorsa i progetti di agro-fotovoltaico in Sicilia che coesisteranno con colture autoctone. E che riforniranno di energia verde i data center e stabilimenti di Amazon in Italia.

ENGIE 1

I pannelli solari di ultima generazione di ENGIE Italia

Come girasoli tra le coltivazioni autoctone ENGIE, gruppo energetico mondiale impegnato nella transizione verso un’economia carbon neutral, installerà in Sicilia pannelli fotovoltaici di ultima generazione, a Mazara del Vallo (TP) e Paternò (CT). I pannelli distanziati tra di loro, trasparenti e più efficienti del 20% rispetto al fotovoltaico tradizionale, consentiranno la coltivazione di mandorli, ulivi, colture aromatiche e officinali abbinate alla produzione di energia solare.

Per raggiungere i target di energia prodotta da fonti rinnovabili previsti dal PNIEC 2030 (Piano Nazionale Integrato Energia e Clima) e dagli obiettivi europei non sono sufficienti i pannelli installati sugli edifici, è necessario accelerare la realizzazione di parchi fotovoltaici. Nei quali sia però possibile sviluppare sinergie favorevoli per le attività agricole e la biodiversità. ENGIE sta sviluppando due parchi agro-fotovoltaici in partnership con Amazon. Che prevedono tecnologie innovative nel campo del solare abbinato all’agricoltura. Due progetti all’avanguardia essenziali per una regione che ha tra le sue risorse principali proprio l’agricoltura e la forza degli elementi naturali.

Ecco diseguito i dettagli principali.

Ettari e coltivazioni

Nel caso dell’impianto di Mazara del Vallo (TP) la superficie complessiva del parco agro-fotovoltaico sarà di 113 ha. Mentre la superficie occupata dai moduli fotovoltaici sarà di 31,5 ha che inciderà per il 27,9%. Le colture previste saranno fascia arborea perimetrale mandorlo e ulivo (7,5 ha), erbario/foraggere (55,6 ha) e campi sperimentali colture aromatiche e officinali (0,6 ha).

Nel caso dell’impianto di Paternò (CT), invece, su una superficie complessiva di 70 ha, la superficie occupata dai moduli fotovoltaici sarà di 18,5 ha che inciderà per il 26,5%. Le colture previste in questo caso saranno uliveto (5,4 ha), foraggere (37,5 ha) e campi sperimentali con lavanda, colture aromatiche ed officinali (0,5 ha).

La creazione e gestione dei due, infine, è in mano ad ENGIE Italia che impiegherà per la parte agricola aziende locali.

I pannelli fotovoltaici impiegati sono di ultima generazione

I pannelli impiegati prevedono una tecnologia innovativa bifacciale montata su inseguitori mono assiali (per seguire il sole). Che consente di catturare sia la luce diretta che quella riflessa dai terreni circostanti permettendo una migliore coltivazione della terra; l’utilizzo di pannelli di taglia grande che riduce la superficie occupata favorendo l’abbinamento tra la produzione di energia elettrica e le coltivazioni agricole.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Energia prodotta ed emissioni di CO2 evitate all’ambiente

I due impianti agro-fotovoltaici di Mazara del Vallo (TP) e Paternò (CT) hanno una capacità installata globale di 104MW e permettono di risparmiare all’ambiente oltre 62.000 ton all’anno di CO2, equivalenti a circa 3.100.000 alberi piantumati.

L’80% dell’energia prodotta, inoltre, alimenterà le strutture di Amazon Italia che come ENGIE è impegnata nella transizione verso un’economia carbon neutral. Il restante 20% verrà immesso nella rete nazionale e potrà fornire energia rinnovabile a ca 20.000 utenze domestiche.

La soddisfazione di Samuel Renard, Direttore Renewable Energies & Storage ENGIE Italia

“Con la recente acquisizione di un portafoglio da 142 MW che comprende i due progetti di agro-fotovoltaico in partnership con Amazon, rispettivamente situati a Mazara del Vallo (TP) e Paternò (CT), e il progetto di eolico a Elimi, ENGIE Italia avanza significativamente verso il suo obiettivo di raggiungere la produzione di oltre 1,2 GW entro il 2025. In coerenza con gli obiettivi del Paese definiti dal PNIEC.

I due progetti di agro-fotovoltaico in Sicilia sono i più grandi e innovativi mai realizzati in Italia. E rendono possibile lo sviluppo di sinergie favorevoli per le attività agricole e la biodiversità. Gli impianti, che saranno pronti nel 2022, prevedono infatti l’impiego di tecnologie di ultima generazione. Quali pannelli fotovoltaici ad alta efficienza e potenza unitaria che si muovono seguendo il sole. E che assieme all’intera progettazione dei parchi collocano ENGIE fra le aziende più all’avanguardia in grado di guidare il settore delle rinnovabili.”

Avatar
Scritto da

Potrebbe interessarti

News

LG annuncia la compatibilità di climatizzatori, purificatori d’aria e sistemi HVAC con Amazon Alexa. Dotati di tecnologia Wi-Fi integrata e già compatibili con Google...

slider

Un’indagine Istat ha evidenziato che quest’anno tra giugno e settembre 1 italiano su 2 andrà in vacanza. E la lista di cose da sistemare...

slider

Accolto con curiosità, il nuovo OnePlus Watch è stato oggetto delle attenzioni del nostro Ivan Paparella. Ecco insomma la recensione video dello smartwatch di...

innovazione

Amazon ha annunciato che Alexa Show Mode è disponibile in esclusiva su una selezione di PC Windows 10 di Lenovo. Trasformandoli così in display...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

Saranno i Monti Simbruini e l’area appenninica che si trova al confine tra il Lazio e l’Abruzzo a fare da cornice all’annuale Raduno Suzuki...

News

realme lancia l’innovazione della ricarica magnetica wireless per Android. Si chiama MagDart, con un caricabatterie wireless magnetico a 50W più rapido al mondo. A...

innovazione

Windows 365 è ufficialmente partito. Da oggi infatti è attivo il servizio che offre alle aziende di tutte le dimensioni un nuovo modo di...

Motor Tech

“Fit for 55” è il piano dalla Commissione Europea che prevede lo stop della vendita di auto a benzina e diesel entro il 2035....

Italpress

MILANO (ITALPRESS) – Un’efficienza energetica all’avanguardia, un risparmio economico considerevole e l’iconico piacere di guidare si combinano nei nuovi modelli ibridi plug-in entry-level della...

Fuori di Tech

Siamo ancora qui in ballo, per capire come sarà il dopo pandemia. Anche perché il Covid-19 ci ha fatto virare sempre di più verso...