Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tra me & Tech
Aribnb

Coronavirus

Airbnb scende in campo a sostegno dei medici

Sono sempre di più le aziende italiane e multinazionali che stanno dando il loro contributo per fronteggiare l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Tra questi c’è anche Airbnb che apre gratis le porte delle case degli host a medici e infermieri.

Airbnb

Chiavi in mano. Molti host di Airbnb si sono resi disponibili a offrire alloggi gratuiti per il personale sanitario

Airbnb per medici e infermieri

Una casa per chi si sposta per aiutare

La piattaforma globale di viaggio lancia il progetto Airbnb per medici e infermieri. Si tratta di un’iniziativa particolare e unica per accogliere il personale ospedaliero che dovrà trasferirsi temporaneamente per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.
Migliaia le nuove assunzioni di medici e infermieri previste nelle prossime settimane in tutta Italia e sono persone che avranno, come è logico che sia,  bisogno di un alloggio.

Airbnb

OspitaMi è l’associazione che si è offerta di gestire le prenotazioni del personale medico in trasferta per l’emergenza sanitaria.

«Vogliamo dare una mano»

“Condividiamo con i nostri host la volontà di dare un contributo per combattere questa sfida – dice Giacomo Trovato, Country Manager di Airbnb Italia -. È un desiderio che ci è stato espresso dai proprietari dei singoli appartamenti e dai piccoli imprenditori dell’ospitalità, disponibili a offrire senza compenso i propri alloggi nonostante stiano vivendo un momento di grande difficoltà”.

Gli host mettono a disposizione la casa gratis

Per Airbnb, infatti, mettere a disposizione la propria casa in favore degli operatori sanitari è un modo semplice per dimostrare solidarietà nei confronti di chi è in prima linea per combattere l’emergenza e riteniamo doveroso offrire il nostro contributo, riconoscendo un rimborso agli host che apriranno le proprie abitazioni.

Contatto diretto tra l’operatore e l’host

L’obiettivo di Airbnb è mettere in contatto diretto gli host che hanno espresso il desiderio di rendere disponibile senza compenso il proprio appartamento e il personale ospedaliero che potrà scegliere, in pochi minuti, l’alloggio più idoneo alle proprie esigenze. I costi dell’operazione tra cui la copertura delle spese correnti agli host saranno in carico ad Airbnb.

L’operazione sarà possibile con l’aiuto dell’associazione OspitaMI che gestirà il processo di prenotazione entrando direttamente in contatto con medici e infermieri che compileranno la richiesta online.

Ecco come funziona

Per chi cerca un alloggio: medici, infermieri o strutture ospedaliere potranno inviare la propria richiesta attraverso il sito airbnb.it/medicieinfermieri. Tutti coloro che compileranno il questionario online con tutte le informazioni richieste verranno contattati dall’associazione OspitaMI che li supporterà nell’identificazione della soluzione migliore e  gestirà il processo di prenotazione. L’alloggio per il personale sanitario sarà completamente gratuito fino a due mesi di permanenza.

Per chi vuole offrire un alloggio: chiunque desideri mettere a disposizione il proprio alloggio su airbnb potrà candidarsi allo stesso indirizzo airbnb.it/medicieinfermieri. Gli host Airbnb già attivi potranno in pochi click mettere a disposizione il proprio immobile. Gli host selezionati saranno contattati da  OspitaMI che illustrerà loro il meccanismo per accedere al contributo di Airbnb.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Avatar
Scritto da

Potrebbe interessarti

Fuori di Tech

Abbiamo capito che per circolare in epoca post vaccino servirà il green pass o certificato verde Covid-19. Ma come funzionerà. Ecco un piccolo vademecum...

Coronavirus

L’allarme coronavirus non è ancora finito. Nemmeno quello che riguarda gli attacchi hacker a tema e l’avviso alla prudenza arriva di Check Point Software...

Coronavirus

Il 25 giugno, la Fondazione Etnia Barcelona ha lanciato il suo programma “Opticians With You”, un progetto internazionale di beneficenza con lo scopo di...

Coronavirus

Si chiama PASS, ovvero l’acronimo di Protected Access Security System. Si tratta del primo sistema in grado di verificare automaticamente il rispetto delle misure...

Advertisement

Newsletter


Advertisement

Ultime news

Italpress

ROMA (ITALPRESS) – Possedere un’auto ha raggiunto una significativa popolarità nell’ultimo anno. Nel caso dell’Italia, il numero di consumatori che considera l’auto come principale...

Italpress

DS Automobiles lancia la nuova DS4, ordinabile da domani e presente nelle concessionarie dalla terza settimana di ottobre. Savoir faire francese del lusso che...

News

Asus annuncia la disponibilità in Italia dei computer Asus BR1100 ( modelli BR110C e BR1100F). Due nuovi pc portatili facenti parte della linea Asus...

Security

Google Wifi è uno strumento utile ad aumentare e stabilizzare il segnale Wifi nelle nostre case.  La novità è che ora Google Wifi ha...

News

Abbiamo già parlato del nuovo realme GT, smartphone di fascia media con alte prestazioni. Come detto non è stato l’unico prodotto lanciato dal brand...

Italpress

Lancio effettivo a settembre 2021 ma preordini già partiti dal 19 aprile: è in arrivo EV6, il nuovo Crossover elettrico di KIA. Dimensioni importanti...