Auricolari o a padiglione? La sfida delle cuffie si gioca su questo, a secondo dell’uso che si vuole farne. E Sony in questo caso ci ha mostrato come si può ottimizzare le funzioni più intelligenti su dispositivi comodi da portarsi in giro. La famiglia 1000X di Sony Audio ha infatti aggiunto il modello WF-1000XM3, totalmente wireless e in questo caso adatto per smartphone e lettori digitali ad alta risoluzione. Dotato di tecnologia di eliminazione del rumore con il processore Noise Cancelling HD QN1e e di tecnologia Dual Noise Sensor. Che garantisce di potersi concentrare esclusivamente sulla musica.

Sony Audio

Il contenuto della confezione

Sony Audio, la novità WF-1000XM3

L’ultima frontiera del silenzio

Le cuffie si presentano intanto in uno scatolino di design e sono molto facili da abbinare, sia via Nfc che Bluetooth. Una volta indossate si possono comandare toccando quella destra o quella sinistra a seconda delle funzioni desiderate. E si abbinano all’app di Sony per le regolazioni più sofisticate.

Grazie alla tecnologia Dual Noise Sensor due microfoni, uno feed-forward e uno feed-back, posizionati sulla superficie delle cuffie, catturano tutti i suoni ambientali circostanti. A questo punto interviene il processore di eliminazione del rumore HD QN1e, che crea un’onda sonora inversa per compensare i fastidiosi suoni di fondo.

Oltre a cancellare i suoni su quasi tutte le frequenze, il processore consuma anche una quantità minore di energia. Gli auricolari fanno scomparire qualsiasi suono esterno. E risultano perfette per esempio sia in aereo che in città.

Audio superiore

Le cuffie WF-1000XM3 offrono altissima qualità sonora. Il processore di eliminazione del rumore HD QN1e elabora il segnale audio a 24 bit e al convertitore audio DAC con funzionalità di amplificazione. La tecnologia Digital Sound Enhancement Engine HX  esegue l’upscaling dei file compressi, anche in formato MP3, per riprodurre un audio simile a quello ad Alta Risoluzione.

Totalmente wireless

Le dimensioni compatte e leggere degli auricolari lascian spazio a un processore Bluetooth di nuova generazione che  vanta una trasmissione simultanea L/R. Perciò i contenuti audio vengono inviati a entrambi gli auricolari contemporaneamente. Questo, unito alla nuova struttura ottimizzata dell’antenna, offre una connessione estremamente stabile per una riproduzione senza interruzioni. Anche grazie al miglioramento della latenza.

La struttura ergonomica è a tripla tenuta, caratterizzata da tre punti di supporto auricolare. La superficie in gomma è a elevato attrito. Nella scatola si trova un’ampia scelta tra 4 taglie di auricolari ibridi e 3 di auricolari triplo comfort.

Sony Audio

Uno degli auricolari in dettaglio

Risparmio intelligente

Il ridotto consumo energetico del processore di eliminazione del rumore aumenta significativamente l’autonomia della batteria e le ore di ascolto. L’elegante custodia funge anche da caricabatterie: si può ascoltare musica per un massimo di 24 ore  con la funzione di eliminazione del rumore attiva. Le cuffie sono persino dotate di una funzione di ricarica rapida: in soli 10 minuti  si ottengono fino a 90 minuti di durata. E la custodia permette fino a tre ricariche.

Per le funzioni touch si può vedere il video tutorial che alleghiamo. Con Quick Attention è sufficiente appoggiare il dito sul pannello touch dell’auricolare sinistro per abbassare rapidamente il volume audio e tornare a sentire i rumori esterni. Grazie ai sensori touch degli auricolari, personalizzabili al 100%, bastano dei semplici tocchi per riprodurre un brano, metterlo in pausa, saltarlo o attivare l’assistente vocale. E la nuova funzione Wearing Detection mette automaticamente il brano in pausa se si rimuove uno degli auricolari e riprende la riproduzione quando lo si reinserisce.

Con l’ottimizzazione per Google Assistant si possono gestire le cuffie tramite comando vocale. Che comunque funzionano con qualsiasi sistema operativo (e quindi anche con Siri).

Disponibilità e prezzo

Le cuffie WF-1000XM3 sono già in commercio al prezzo di 250 euro.

Tags: , , ,
Marco Pietro Lombardo
giornalista appassionato di tutto quanto fa tecnologia, caporedattore del quotidiano Il Giornale

Articolo Correlato